fbpx
giovedì, Maggio 23, 2024

Indimenticabile 1° Pico Trail: il racconto di Giorgio Pesenti

La competizione Pico Trail, voluta caparbiamente dal G.S.Strozza con il qualificato supporto tecnico del vice presidente del Valetudo skyrunning Italia Boffetti Luca, ha preso vita alle ore 07.30 dagli impianti sportivi, per le operazioni di ritrovo e consegna dei pettorali e dopo il fatidico riscaldamento muscolare i 112 corridori del cielo, alle ore 09.00 in punto, hanno evaso la loro gran voglia di running.

Dopo 500 metri di gara la giovane stella del Valetudo team Bazzana Fabio ha preso decisamente il comando del Pico e all’attacco della prima salita verso la cresta a fianco del monte Ubione il suo vantaggio era già consistente sul compagno di team Fenaroli Maurizio, dietro il tandem Valetudo il duo del G.S. Orobie Milesi Davide e Faverio Riccardo, Colombo Massimo Osa Valmadrera e il Valetudo Belingheri Clemente in compagnia di Bonfanti Fabio dell’Altitude.

Nel trail rosa, dopo le prime scaramucce iniziali la campionessa Giovanna Cavalli ha preso un discreto vantaggio sull’aquila della Valetudo rosa Carmela Vergura. Dopo 5 km, sul primo traguardo intermedio, in corrispondenza dei resti di un piccolo aereo precipitato alcuni decenni fa, per i leader del traguardo volante, Bazzana Fabio e Giovanna Cavalli è finito in cassaforte il premio offerto dall’aereoclub volovelistico alpino di Valbrembo, che consiste in un volo in aliante sulle nostre cime delle Orobie.

Dopo le impegnative roccette del primo gpm, i trailers hanno dovuto scalare la seconda impervia ascesa, il muro roccioso del gpm Valetudo del monte Ubione, tetto della gara con i suoi 895 metri sul livello del mare. Nella gara maschile il campione Italiano di ultraskymarathon il Valetudo Bazzana Fabio è transitato saldamente al comando, secondo l’aquila Fenaroli Maurizio e ottimo terzo Colombo Massimo; nella competition rosa Cavalli Giovanna è transitata prima sotto l’arco Valetudo del gpm, ottima seconda l’aquila Vergura Carmela e terza Morvillo Bianca.

Il discesone in picchiata sul torrente Imagna segna le fibre muscolari dei quadricipiti di alcuni trailer e sulla terza salita verso la Roncola alcuni atleti accusano la fatica e la lotta per arrivare sul podio finale diventa proprio in salita.L’ultimo strappo verso la mulattiera del Columbu e i due km finali hanno fatto tremare le gambe a tutti i concorrenti, anche perché la stagione dei trail è stata molto lunga e battagliata e la voce all’arrivo, dello speaker Dario Busi segretario generale Fisky, ha fatto tirare un sospiro di sollievo a tutti i corridori della natura.

Sotto l’arco di trionfo del Pico il primo ad alzare le braccia al cielo è stato Bazzana Fabio Valetudo skyrunning team 1h36’32”,

2° Fenaroli Maurizio Valetudo skyrunning team 1h41’47”,

3° Faverio Riccardo GS. Orobie 1h41’47”,

4°Bonfanti Fabio ASD. Altitude 1h42’53”,

5° Colombo Massimo Osa Valmadrera 1h42’55”,

6° Milesi Davide G.S. Orobie 1h44’16”,

7° Berlinghieri Clemente Valetudo skyrunning team 1h45’14”,

8° Conti Italo ATL. Carenno Minigolf 1h45’34”,

9° Tarabini Matteo Sport Race Valtellina 1h48’31”,

10°Ferrari Marco Valetudo skyrunning team 1h48’40”,

11° Viciani Alex A.S.D. Altitude 1h49’10”,

12° Mora Maurizio Runners Varese 1h49’50”,

13° Rondi Antonio GS. Orobie 1h54’24”,

14° Berizzi Roberto Recastello Sky 1h56’26”,

12° Spreafico Marco C. Pantera rosa 1h57’15”,

16° Breda Alessio ASD. Altitude 1h57’25”,

17° Cortinovis Ivan ASD. Altitude 1h59’17”,

18° Micheli Daniele Cai Serina 2h00’12”,

19° Roncalli Giorgio Runners Bg 2h00’31”,

20° Grossi Paolo Libero 2h00’44”.

Seguono i Valetudo: 23° Baroni Antonio primo classificato over 60, 41° Acerbis Domenico Stefano, 46° Fontana Massimo, 54° Cordoni Luca, 63° Peracchi Daniele, 98° il nostro main sponsor Vittorino Bortolin, 66° Perico Cristian del Valetudo Atletica Presezzo.

Nel Pico rosa prima Cavalli Giovanna Runners Bergamo 2h16’48”,

2^ Morvillo Bianca team Dove osano le aquile 2h29’40”,

3^ Vergura Carmela Valetudo skyrunning rosa 2h31’08”,

4^ Chiappa Silvia A.S.D. Altitude 2h36’04”,

5^ Rossini Elisa Dove osano le aquile 2h44’09”,

6^ Ghilardi Anna Rosa Runners Bergamo 2h48’10”,

7^ Figliola Mara 2h57’21” ATL. Arci Favaro,

8^ Slaviero Silvia Atletica La Torre 3h00’50”,

9^ Magnesa Giulia libero 3h03’33”,

10^ Ravasio Chiara Libero 3h05’17”,

11^ Vassalli Gigliola Runners Bergamo 3h25’47”,

12^ Castiglioni Lorena Dove osano le aquile 3h32’30”,

13^ Gamba Stefania Runners Bergamo 3h32’57”.

Inoltre sono stati premiati, per la classifica over 50-55: 1° Berizzi Roberto, 2° Curnis Francesco, 3° Zucchinali Roberto, 4° Zarba Marcello, nella classifica over 55-60: 1° Rossi Giovanni, 2° Longhi Floriano, 3° Borghi Maurizio, nella classifica over 60: 1° Baroni Antonio, 2° Mangili Flavio.

Un ringraziamento a tutto il personale di servizio e al team della cucina del GS Strozza capitanato dal presidente Antonio.

GiorgioV

RELATED ARTICLES

Most Popular