Banner alto

Banner alto

Ragnoli Day, buona la prima per il raduno a Serle

Condividi su:

Successo di pubblico per la prima edizione del Ragnoli Day, il raduno non competitivo targato Ragnoli e Scott Racing Team. A Serle più di 200 appassionati per pedalare accanto al campione di mtb.

Ragnoli Day: circa 200 appassionati hanno preso parte alla pedalata. Ph: Nicola Gavardi

Serle (BS) – In una giornata ventosa si sono presentati oltre 200 appassionati di mountain bike che non si sono fatti sfuggire l’occasione di pedalare con il campione bresciano Juri Ragnoli. L’evento ha visto anche la partecipazione dei compagni di squadra Cristiano Salerno e Paolo Colonna che hanno così voluto festeggiare alla grande il loro capitano.

Dal centro di Serle (Bs), paese natale di Juri, ha preso il via il primo Ride Tour denominato Hard Track, ovvero un percorso di 20 km con 1000 metri di dislivello disegnato sui trail dell’altopiano di Cariadeghe. Tra salite, boschi in veste autunnale e discese rocciose il gruppone ha avuto modo di divertirsi condividendo la passione per le ruote grasse e per lo sport. Un’escursione di un paio d’ore, ad andatura tranquilla, che ha sorpreso positivamente tutti, con un ristoro in cui si sono potute gustare le torte preparate dalla moglie Claudia Maffi e dalla sorella di Juri.

Ad ogni partecipante è stato consegnato un welcome kit Scott e soprattutto una tabella numero personalizzata con l’autografo di Juri. La mattinata si è poi conclusa con un pasta party e a seguire sono subito partite le attività pomeridiane dedicate ai più piccoli. Anche qui è stato un vero e proprio successo con oltre 50 giovanissimi rider che hanno girato sue due baby track tracciate dall’asso dello Scott Racing Team. Al termine della giornata il campione italiano mtb marathon è stato assediato dai giovani fan per autografi, poster e foto ricordo.

Hard Track con il campione italiano Marathon in carica
Ph: Nicola Gavardi

Juri Ragnoli: «Sono molto emozionato e onorato. Vedere una risposta di pubblico così importante mi carica molto. Voglio ringraziare volontari, tutto lo staff che mi ha supportato nella preparazione dell’evento e la stampa che si è presentata con entusiasmo. È stata una bellissima giornata di sport insieme ai miei fan e alle giovani leve della mountain bike. Ci sono delle ottime basi per riproporre il tutto l’anno prossimo».

Il campione bresciano ora inizierà la lunga preparazione del 2018 con un alcune uscite ufficiali nel mondo ciclocross. Con questo evento si chiude la stagione ufficiale dello Scott Racing Team. «È stato un anno strepitoso e a dir poco emozionante. Ringraziamo tutti gli sponsor che ci hanno sostenuto ed accompagnato in questa splendida avventura. Arrivederci al 2018 sempre con la stessa attitudine e con la fame di vittorie».