Banner alto

Banner alto

Kilian Jornet Burgada e Victoria Kreuzer dominano la gara vertical della Coppa del mondo

Condividi su:

A Les Marécottes (Svizzera) gli atleti della Coppa del mondo di sci alpinismo ISMF hanno avuto a stento il tempo di riposarsi dalla gara individuale prima di dover competere, ieri sabato 6 febbraio 2016, per la gara vertical.

Coppa_del_mondo_ISMF_sci_alpinismo_2016_Les_Marécottes_gara_vertical_Kilian_Jornet_Burgada_ph_organizzazione

Il tracciato si snodava su 668 m di dislivello positivo per 3 km di lunghezza. La gara è stata conquistata con un’irresistibile dimostrazione di potenza dallo spagnolo Kilian Jornet che termina in 22’39”. Il secondo posto assoluto va al talento svizzero espoir Rémi Bonnet – 23’08” – e il terzo posto all’altro talento emergente – stavolta tedesco – Anton Palzer con 23’09”. Robert Antonioli finisce ai piedi del podio prima di Marti Werner, Michele Boscacci, Marti Anthamatten, Mathéo Jacquemoud, Alexis Sevennec e Lorenzo Holzknecht. Quattordicesimo posto per il bergamasco Pietro Lanfranchi con 24’19”.

Coppa_del_mondo_ISMF_sci_alpinismo_2016_Les_Marécottes_gara_vertical_ph_organizzazione

Per quanto riguarda la gara femminile c’è stato uno stravolgimento completo rispetto alle previsioni. Victoria Kreuzer ha tagliato il traguardo prima di tutte le altre con un tempo di 27’30”: questo risultato sbalorditivo le ha permesso di tenere a bada la favorita dai pronostici, Laura Orgué. La spagnola è stata rallentata da uno sci mancante e ha terminato seconda, medaglia d’argento e cronometro a 27’34”. La nuova campionessa europea della gara individuale, Laetitia Roux, è salita sul terzo gradino del podio con un tempo di 27’43”.
La top ten include anche Jennifer Fiechter, Nahia Quincoces, Katia Tomatis, Marta Garcia, Ida Nilsson, Karmen Klancnik e Larisa Sobolewa.

(Ph: organizzazione)