Banner alto

Banner alto

L’Ultra-Trail del Lago d’Orta è sold-out: 22 le nazioni coinvolte

Condividi su:

UTLO, Ultra Trail del Lago d’Orta, anche quest’anno conferma il tutto esaurito e chiude le iscrizioni per la gara di Omegna in programma il prossimo 17 ottobre.

Ph: Yulia Baikova

Ph: Yulia Baikova

Saranno oltre 1000 gli atleti che si sfideranno in uno dei più amati e affascinanti trail; l’organizzazione ha dovuto rifiutare con grande rammarico numerose iscrizioni, ma lo scopo è quello di offrire una gara con standard qualitativi almeno pari a quelli delle scorse edizioni con l’obiettivo di migliorare ulteriormente. I numeri sono impressionanti: degli oltre 1000 atleti, 168 sono stranieri provenienti da 22 nazioni e gli italiani rappresentano tutto lo stivale con oltre 50 provincie. Per accogliere al meglio l’ondata di trailer sarà predisposto l’UTLO Village nel centralissimo Lungolago Gramsci di Omegna, vero fulcro della gara.

Diverse le distanze proposte: si parte alle 5 del mattino con la 90 km che presenta anche il maggior numero di partenti (380) e un parterre di primo piano, dal vincitore delle ultime due edizioni, il tedesco Stephan Hugenschmidt, ai due atleti di casa, Stefano Trisconi, due volte secondo nelle ultime due edizioni, e Giulio Ornati, che proveranno a contrastare; Fornoni, Barnes, lo svizzero Lamberix e il francese Papi gli outsider. In campo femminile la spagnola Martinez Uruzzola Nerea parte come favorita ma la svizzera Zimmermann, e le italiane Parigi (vincitrice lo scorso anno), Locatelli e Oliveri cercheranno di insidiarla con Graziana Pe’, Chialvo e la svedese Jonsson pronte ad approfittare di ogni possibilità.

Alle 9 la seconda partenza sulla distanza dei 58 km, dove i favori del pronostico vanno a Giuliano Cavallo con Michael Dola, Comazzi, l’atleta di casa Borgialli e Caimi come più accreditati rivali mentre in campo femminile un pacchetto di atlete straniere potrà mettersi in mostra. La 30 km partirà alle 10 (insieme alla 15 km) e il pronostico è incerto: Riccardo Montani, Toniolo e Venturini tra gli uomini e Belletti e Cravello tra le donne sembrano sulla carta i possibili protagonisti. A seguire la prova della Nordic Walking. Il primo arrivato della 90 km dovrebbe impiegare poco più di 10 ore mentre il tempo massimo è 24 ore, quindi tutto il tempo per gustarsi al meglio i sentieri che si snodano nel versante occidentale del Lago d’Orta attraversando i comuni di Quarna Sopra, Quarna Sotto, Valstrona, Varallo, Arola, Madonna del Sasso, Pella, Cesara, Nonio e ovviamente Omegna, sede della partenza e dell’arrivo. UTLO non è solo agonismo ma cultura, passione per la natura e scoperta di un territorio che ha molto da offrire. Ulteriori informazioni sul sito www.ultratraillo.com