Banner alto

Banner alto

La crono della Leggendaria Charly Gaul sarà prova tricolore

Condividi su:

Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi per l’unica tappa italiana dell’Uci World Cycling Tour. Dal 16 al 19 luglio 10ª edizione de “La Leggendaria Charly Gaul”. La cronometro di venerdì 17 luglio valida come Campionato Italiano Fci Amatori. Per gli appassionati del vintage c’è anche “La Moserissima – 1ª Ciclostorica di Trento”.

ciclismo La Leggendaria Charly Gaul - Trento-MonteBondone - 17-20 luglio 2014 cronometro Stefano Nicoletti rid photo credit Newspower

photo credit Newspower

Il 2015 sarà un anno particolare per “La Leggendaria Charly Gaul”. La granfondo a luglio festeggerà il decennale e lo farà in grande stile con una settimana carica di eventi fra Trento, il Monte Bondone e la Valle dei Laghi.

La gara organizzata dall’Asd Charly Gaul Internazionale e dall’ApT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi in questi dieci anni si è conquistata un posto nel cuore dei granfondisti di tutta Italia e di tutto il mondo. L’evento, infatti, celebra Charly Gaul e la salita del Monte Bondone, ma è anche l’unica tappa italiana dell’Uci World Cycling Tour, la serie che consente di qualificarsi ai Campionati del Mondo Amatori e Master e transiterà anche in Australia, Sudafrica, Dubai, Francia, Danimarca, Canada, Grecia, Brasile, Gran Bretagna, Slovenia e Austria prima delle finali in programma in Danimarca dal 3 al 6 settembre che assegneranno i titoli iridati.

Lo scorso anno Trento accolse migliaia di granfondisti da 42 nazioni di tutto il mondo e c’è da scommettere che l’edizione del decennale non sarà da meno. Il programma de “La Leggendaria Charly Gaul” entrerà nel vivo venerdì 17 luglio con la prova a cronometro di scena nella Valle dei Laghi, che quest’anno sarà anche valida per assegnare i titoli del Campionato Italiano Fci Amatori. Il percorso dove i cronomen si giocheranno le maglie tricolori è quello collaudato durante le scorse edizioni de “La Leggendaria Charly Gaul”: un anello di 24 km e 442 metri di dislivello con partenza e arrivo a Cavedine.

ciclismo La Leggendaria Charly Gaul - gran fondo 2014 photo credit Newspower

photo credit Newspower

Domenica, invece, toccherà alla prova in linea con il Monte Bondone grande protagonista del “mediofondo” di 57 km e del “granfondo” di 141 km, che partiranno da Piazza Duomo a Trento per poi concludersi ai 1654 metri di quota di Vason, al culmine della salita intitolata a Charly Gaul.

Sempre per rimanere in tema di ciclismo “eroico”, sabato 18 luglio a Trento e dintorni si correrà “La Moserissima – 1ª Ciclostorica di Trento”, la cicloturistica dedicata agli appassionati di biciclette e abbigliamento “vintage” inserita nel calendario del Giro d’Italia d’Epoca 2015. Le iscrizioni a “La Moserissima” sono in piena corsa e per tutte le informazioni sulla ciclostorica basta accedere al sito www.lamoserissima.it.

La serata sarà dedicata ai festeggiamenti del decennale. Il programma delle celebrazioni è ancora in fase di definizione ma Elda Verones, direttrice d’orchestra della GF “Charly Gaul”, pensa già ad uno speciale DJ set in Piazza Fiera a Trento e ad un talk show dedicato alla storia del ciclismo con ospiti d’eccezione che ricorderanno eventi epici come l’impresa di Charly Gaul sul Monte Bondone al Giro d’Italia 1956.

Per quanto riguarda, invece, “La Leggendaria Charly Gaul” le iscrizioni procedono spedite e fino al 28 febbraio sono in vigore promozioni sia per registrarsi alla prova in linea che alla cronometro o alla combinata (cronometro+ granfondo), con tutti i dettagli rintracciabili sul sito ufficiale della GF “Charly Gaul”.

Trento e i suoi dintorni offrono anche un’infinità di attrattive turistiche da scoprire durante la settimana della granfondo. Si va dai musei come il MUSE o il Castello del Buonconsiglio, alle mostre temporanee, dalle architetture medievali del Duomo e della Torre Civica fino alle bellezze naturali come il Monte Bondone o gli specchi d’acqua della Valle dei Laghi: i pacchetti turistici collegati a “La Leggendaria Charly Gaul” e “La Moserissima” sono consultabili sul sito www.discovertrento.it