fbpx
venerdì, Luglio 19, 2024

La missione della World Academy for Endurance Medicine per tutelare la salute degli atleti a Parigi 2024

La World Academy for Endurance Medicine, in collaborazione con World Athletics, sta rivoluzionando la preparazione medica per i Giochi Olimpici di Parigi 2024. Più di 60 professionisti sanitari hanno ricevuto formazione avanzata per prevenire e trattare condizioni potenzialmente letali come il colpo di calore da sforzo e l’iponatremia. Scopri come questa iniziativa innovativa proteggerà la salute degli atleti e migliorerà la sicurezza delle gare di endurance.

World Academy for Endurance Medicine World Athletics fb
  • La World Academy for Endurance Medicine è una joint venture tra il Dipartimento di Salute e Scienza di World Athletics e l’International Institute for Race Medicine.
  • L’obiettivo dell’Accademia è migliorare le competenze dei professionisti sanitari che supervisionano il supporto medico negli eventi di endurance attraverso l’educazione e la formazione in tutto il mondo.

Durante una serie di sessioni di formazione recentemente organizzate dal Dipartimento di Salute e Scienza di World Athletics, sono state condivise le competenze sulla prevenzione, diagnosi e gestione delle malattie legate agli sport di resistenza ai Giochi Olimpici di Parigi 2024.

Continuando il lavoro della World Academy for Endurance Medicine (WAEM) per tutelare la salute degli atleti, le sessioni di formazione hanno coinvolto il personale medico che opererà in vari impianti sportivi di endurance durante i Giochi, non solo in quelli di atletica.

Oltre 60 professionisti sanitari hanno beneficiato di un’educazione basata su e-learning, seguita da sessioni pratiche sulla diagnosi e il trattamento del colpo di calore da sforzo e dell’iponatremia associata all’esercizio, entrambe condizioni potenzialmente letali che possono colpire gli atleti di endurance.

La WAEM, sostenuta da World Athletics, è un’entità educativa creata nel 2021 quando l’International Institute for Race Medicine ha collaborato con il Dipartimento di Salute e Scienza di World Athletics. Negli ultimi tre anni, lo sviluppo della WAEM è stato esponenziale, con l’organizzazione di Corsi di Medicina d’Emergenza nelle Gare (REMC) in tutto il mondo e la formazione e certificazione di centinaia di professionisti sanitari, risultando in un aumento globale dei servizi medici forniti a centinaia di migliaia di corridori.

Dopo l’inclusione della Union Cycliste Internationale (UCI) e della World Triathlon come partner nella WAEM, e in vista delle prossime Olimpiadi di Parigi, la WAEM ha sviluppato una partnership con il comitato organizzatore di Parigi 2024. Le conoscenze sviluppate dal personale WAEM nella prevenzione, diagnosi e gestione delle malattie legate agli sport di resistenza, come il colpo di calore da sforzo e le malattie legate all’idratazione, sono state una risorsa per la gestione medica di Parigi 2024, colmando un gap di conoscenze identificato. Inoltre, lo scenario allarmante di una possibile ondata di calore che potrebbe colpire la capitale francese durante i Giochi ha aumentato la necessità di questa collaborazione.

A seguito delle sessioni educative basate su e-learning, la formazione pratica fornita dal Dipartimento di Salute e Scienza di World Athletics si è svolta il 24 e 29 giugno.

Il colpo di calore da sforzo è una malattia caratterizzata da sintomi neurologici e una temperatura corporea centrale superiore a 40°C. Deve essere trattato sul posto, sul percorso di gara o al traguardo, utilizzando bagni di immersione in acqua fredda, sotto la supervisione di professionisti sanitari e volontari addestrati. Un trattamento rapido in loco è fondamentale, ma richiede un’organizzazione specifica, materiale e grandi quantità di forniture, come ghiaccio e acqua. Tutti questi aspetti facevano parte del contenuto educativo fornito dal personale WAEM ai loro colleghi francesi.

L’iponatremia associata all’esercizio è un’altra condizione potenzialmente letale, scatenata da un’eccessiva assunzione di acqua. Questa rappresenta una minaccia potenziale, soprattutto per i migliaia di corridori che parteciperanno alla “Maratona per tutti”, una gara di resistenza di massa organizzata durante i Giochi Olimpici di Parigi. La solida relazione tra la WAEM e Siemens Healthineers sta affrontando fortemente questo problema. Siemens Healthineers fornirà dispositivi ePOC® point-of-care durante i Giochi Olimpici, mentre il personale WAEM ha fornito formazione al personale medico di Parigi 2024 su come utilizzare i dispositivi e misurare il sodio e altri parametri biochimici.

Tuttavia, come ha spiegato Frederic Garrandes, Science Manager del Dipartimento di Salute e Scienza di World Athletics: “L’intervento rappresenta, in certa misura, il fallimento della prevenzione. Dopo questa formazione, il personale medico a Parigi è ora pronto a identificare rapidamente e trattare in modo ottimale queste condizioni mediche, ma è essenziale continuare a inviare i giusti messaggi di prevenzione sia agli atleti d’élite che a quelli amatoriali che gareggeranno a Parigi.

“In primo luogo, l’acclimatazione al calore è facile da raggiungere ed è di gran lunga la migliore misura preventiva per competere in sicurezza in condizioni di caldo e umidità (opuscolo Beat the Heat). In secondo luogo, garantire un buon livello di idratazione è importante, ma gli atleti di endurance non dovrebbero sovraidratarsi. Pertanto, la cosa migliore da fare è bere quando si ha sete.”

Riassumendo:

  • Missione e Partnership: La World Academy for Endurance Medicine (WAEM), una collaborazione tra il Dipartimento di Salute e Scienza di World Athletics e l’International Institute for Race Medicine, mira a migliorare le competenze dei professionisti sanitari negli eventi di endurance.
  • Formazione per Parigi 2024: Sessioni di formazione tenute dal Dipartimento di Salute e Scienza di World Athletics hanno preparato oltre 60 professionisti sanitari alla gestione di malattie legate agli sport di resistenza per i Giochi Olimpici di Parigi 2024.
  • Educazione e Addestramento Pratico: La formazione includeva e-learning e sessioni pratiche sul trattamento del colpo di calore da sforzo e dell’iponatremia associata all’esercizio.
  • Collaborazioni e Innovazioni: WAEM ha stretto una partnership con il comitato organizzatore di Parigi 2024 e Siemens Healthineers per fornire dispositivi ePOC® e addestramento specifico al personale medico.
  • Prevenzione e Messaggi Chiave: L’acclimatazione al calore e una corretta idratazione sono fondamentali per prevenire problemi di salute durante le competizioni in condizioni di caldo e umidità.
RELATED ARTICLES

Most Popular