fbpx
martedì, Luglio 16, 2024

La Valmalenco Ultra Distance Trail si è presentata a media e sponsor

VALMALENCO ULTRA DISTANCE TRAIL 2024

Valmalenco Ultra Trail
photo credit R. Ganassa

La gara è in programma il 26 e 27 luglio 2024.

La Ultra disegnata sull’Alta Via della Valmalenco, al cospetto del Bernina e dello Scalino ha fatto scalo in città per presentare a media e sponsor la 7ª edizione nella Sala Besta della Banca Popolare di Sondrio. In questa prestigiosa location erano presenti anche Renata Petrella (Sindaco di Chiesa), Marco Negrini (Sindaco Lanzada), Arif Negrini (Sindaco Caspoggio), Matteo Pradella (Assessore Sport Comune Torre), Ivo Del Maffeo (Sindaco Spriana), Michele Diasio (Assessore Sport Sondrio), Fernando Baruffi (Vicepresidente Bim). Dopo i saluti di rito si è entrati nel vivo di un evento molto sentito che andando oltre i campanilismi è riuscito a unire un’intera Valle.

Anche quest’anno tre le gare proposte:

  • la distanza principe da 90 km (6.000 m d+) che andrà a toccare ben 15 rifugi, con 4 scollinamenti oltre quota 2.600 m. Vista la tecnicità del tracciato che alterna tratti corribili ad altri alpinistici il numero massimo di atleti ammessi non andrà oltre quota 300.
  • la gara da 35 km (2700 m d+), più breve, ma non per questo meno emozionale dopo le modifiche 2023, che hanno riscosso unanimi consensi da parte dei concorrenti. In questo caso i pettorali a disposizione saranno 400.
  • la staffetta a tre elementi, pensata per chi vuole provare l’emozione del percorso della VUT ma non ha la preparazione per farlo in forma integrale.

Fabio Cometti, responsabile del comitato organizzatore: «Nonostante le numerose concomitanze ci piacerebbe arrivare ai 600 partenti registrati nel 2023 e perché no, magari provare a siglare un nuovo record di presenze. Siamo però anche consapevoli che la “long distance” all’ombra del Pizzo Bernina, per la tecnicità che la contraddistingue, non potrà mai essere un evento da grandi numeri e che il nostro obiettivo è garantire standard organizzativi elevati a ogni concorrente. La VUT è nata per fare conoscere il nostro territorio e l’Alta Via. Ogni anno abbiamo avuto un trend di crescita costante e quindi la cosa non può che farci piacere».

Non solo agonismo. Per i più piccoli e le famiglie da non perdere la Mini-VUT, una camminata non competitiva disegnata sui sentieri che uniscono gli abitati di Lanzada e Caspoggio dedicata a bambini e ragazzi.

Dietro le quinte 300 fra volontari e uomini del soccorso vigileranno sulla sicurezza di ogni singolo concorrente, che sarà monitorato lungo tutto il percorso grazie al tracciamento gps offerto da Setetrack. Da casa sarà inoltre possibile seguire ogni concorrente live sul sito www.setetrack.it

Charity Partner di quest’anno sarà Tinnamoreraidime APS, associazione no profit a sostegno del reparto di Terapia Intensiva e Patologia Neonatale dell’Ospedale Alessandro Manzoni di Lecco, e a supporto delle famiglie con neonati ricoverati.

Come sempre sport, sapori, natura e un tifo da stadio anche in quota saranno gli ingredienti vincenti di un evento che piace e che ha come obiettivo quello di diventare un vero e proprio happenning di livello internazionale.

Per maggiori informazioni: www.ultravalmalenco.com

RELATED ARTICLES

Most Popular