fbpx
lunedì, Aprile 22, 2024

Lago Maggiore International Trail, comandano il circuito le aquile Dragomir e Szabolcs

Il Lago Maggiore International Trail di 21 km, valido come prima tappa del campionato lombardo running Csen Outdoor 2015, ha visto l’affermazione delle aquile Valetudo Denisa Dragomir e Gyorgy Szabolcs. Sul lungo successo di Stefano Trisconi ed Helene Ogi.

Lago_Maggiore_International_Trail_2015_Maccagno_Dragomir_Denisa_Valetudo_foto_Valetudo_Skyrunning_Rosa
Denisa Dragomir – ph Valetudo Skyrunning Rosa

Domenica 3 maggio a Maccagno con Pino e Veddasca, in provincia di Varese sulle rive del Lago Maggiore, a quattro passi dalla Svizzera, 15 nazioni si sono contese questa bella manifestazione di podismo montano-lacustre.

La prima tappa del circuito di Lombardia by Valetudo prevedeva un percorso di 21 chilometri per un dislivello complessivo di 2600 metri, gli atleti classificati sono stati 201; il circuito Lombardo è distribuito su 5 tappe con una lunghezza di 116 km e 8230 metri di dislivello positivo.

La partenza del Lago Maggiore International Trail è avvenuta presso gli impianti sportivi in riva al lago di Maccagno alle ore 9.30. Le condizioni meteo hanno fatto un po’ di capricci, una leggera pioggerella e molta nebbia non hanno consentito ai runner di godere dello spettacolare panorama del Maggiore dei laghi d’Italia (il secondo per superficie). Questa umidità non ha comunque arrecato danni al tracciato di gara, consentendo agli atleti, sui tratti tecnici di sentiero, di correre in assoluta sicurezza.

Anche se la gara era denominata trail, alla fine tutti gli atleti che tagliavano il traguardo esprimevano parole di elogio agli organizzatori di Maccagno con Pino e Veddasca per la bellezza tecnica di questo tracciato con salite e discese molto impegnative. Concludendo questa descrizione sul trail di 21 km affermo, senza ombra di dubbio, che questa prima prova varesina è un severo percorso da skyrace in perfetta sintonia con le aspettative promozionali del circuito di running in Lombardia.

Szabolcs_Istvan_Gyorgy_Lago_Maggiore_International_Trail_2015_Maccagno_Valetudo_foto_Valetudo_Skyrunning_Rosa
Gyorgy Szabolcs – ph Valetudo Skyrunning Rosa

Nella gara femminile la rumena Denisa Dragomir, in forza alla Valetudo Skyrunning Rosa, alla sua prima gara internazionale del 2015, ha vinto nettamente con il tempo di 2h14’14” classificandosi dodicesima assoluta. Seconda posizione per Mara Calorio del team Atletica Cumiana Stilcar in 2h32’58”, terza Carla Corti del Montura Trail Team in 2h34’24”.

Nella gara maschile successo di Gyorgy Szabolcs, rumeno della Valetudo Skyrunning Italia, che ha chiuso in 1h50’26”. secondo il suo compagno di team Massimiliano Corti in 2h01’41”, terzo David Giannelli in 2h02’53” dell’Atletica 3V.

Per quanto riguarda il team Valetudo, ecco gli altri piazzamenti: 7° Paolo Grossi, 11° Angelo Busi, 19° e primo degli over 60 Antonio Baroni, 21° Luca Boffetti, 24° Luigi Gritti, 31° Alfredo Acquistapace, 60° Giorgio Pesenti, 100° Antonio Grossi.

L’evento di Maccagno prevedeva anche una prova su 52,9 km condita da un dislivello positivo di 3020 metri. Vincitore è risultato Stefano Stefano del team Dynafit in 5h00’48”, secondo Giuliano Cavallo del team Salomon in 5h03’10”, bronzo per Daniele Fornoni del team Tecnica in 5h03’44”. Vittoria gara rosa per Helene Ogi in 6h14’21”, argento per Martina Bricarello del team Cral Regione Piemonte in 6h45’46”, terza Skejo Helle di Oxygen Triathlon in 6h55’01”.

GiorgioV

Clicca qui per consultare la classifica generale del trail di 21 km
Clicca qui per consultare la classifica generale del trail di 52 km

RELATED ARTICLES

Most Popular