Banner alto

Banner alto

Lanfranchi – Boscacci – Holzknecht terzi al Mezzalama

Condividi su:

Da www.skialper.it – Una giornata di sport, una grandissima giornata di sport oggi tra Cervinia e Gressoney per il Trofeo Mezzalama! La ciliegina sulla torta di una grande stagione di ski-alp, la vittoria, quella vittoria che mancava, sempre dietro ai ‘marziani’ Bon Mardion, Jacquemoud e Kilian Jornet Burgada. La vittoria, dicevamo, per i nostri ‘marziani’ Manfred Reichegger, Matteo Eydallin e Damiani Lenzi del Centro Sportivo Esercito 1. I tre alpini sono sempre stati in testa. Transitati con circa un minuto al Breithorn, al Passo di Verra avevano più di tre minuti su Kilian & co del team La Sportiva – Crazy Idea e al Sella circa 5 minuti. Infine il recupero di Kilian & co. in discesa, un arrivo al cardiopalma, da Mezzalama, con un minuto esatto di vantaggio degli alpini sugli inseguitori a Gressoney.

IL PODIO – 4h16’37” il tempo di Centro Sportivo Esercito 1, a un minuto Bon Mardion, Jacquemoud e Kilian dunque. Un Kilian in grande difficoltà sulla prima salita, con Bon Mardion e Jacquemoud a tirare. Un Kilian che al traguardo ha confessato di avere temuto di non finire la gara. Al terzo posto, secondi per gran parte della gara, una prestazione superlativa di Michele Boscacci, Pietro Lanfranchi (impressionate la sua grinta al Breithorn, quando tirava il gruppo), Lorenzo Holzknecht del Team Camp/Ski Trab (4h28’27”). Il podio è per due terzi azzurro.

LA CADUTA DEGLI DEI – Subito ritirata Gloriana Pellissier, nella ‘squadra delle squadre’ con Laetitia Roux e Mireia Mirò. Problemi di digestione per la portacolori dell’Esercito e subito fuori dai giochi le ‘marziane’. Ecco che al primo posto si sono fatte strada Laura Besseghini, Raffaella Rossi ed Elena Nicoli del Team La Sportiva Women, che sono tranistate dal traguardo con 6h04’14” al trentaseiesimo posto assoluto.

LA TOP TEN – Al quarto posto Team Camp (Beccari, Follador, Barazzuol – 4h35’39”), quinti Gachet-Galizzi-Sevennec (4h36’29”), sesti Gardes Frontière Suisse-Crazy (Anthamatten, Ecoeur, Troillet – 4h37’39”), settimi CS Esercito (Trento, Antonioli Robert e Daniel – 4h38’32”), ottavi Gardes Frontière Suisse Marti (Marti Marcel e Werner, Steindl -4h45’12”), noni Trentino Team-Rifugio Lobbia (Martini, Salvadori, Trettel – 4h48’05”), decimi i fratelli Fazio e Fabio Cavallo di Highlab Ferrino 6 (4h56’45”).

***

Segnaliamo poi il 14° posto del team Elettrodotti Cantamessa on Merelli Ski con Fabio Pasini in 5h07’09” e il 18° del team Centro Sportivo Esercito 3 con Richard Tiraboschi.

Fabio Pasini, Daniel Yeuilla, Pietro Broggini –
Credit Photo Stefania Quistini