fbpx
venerdì, Giugno 21, 2024

Le Stelle del Multistars a Brescia

Sale l’attesa per il Multistars, il più importante meeting italiano di prove multiple che sabato 27 e domenica 28 aprile inaugurerà le prove all’aperto del World Athletics Combined Events Tour di fascia Gold 2024: si gareggerà a Brescia, dove la manifestazione tornerà dopo 30 anni per la propria 37esima edizione con 26 Paesi rappresentati.

Dario Dester
foto credit COLOMBO / Fidal

UOMINI – Saranno ben nove gli atleti con un PB superiore a 8000 punti a prendere parte alla sfida bresciana organizzata al campo Gabre Gabric di SanPolino dal Club 10+7. L’attenzione maggiore sarà per Dario Dester (foto Colombo/FIDAL in alto), il cui 2023 è stato condizionato da un infortunio subito agli Europei indoor di Istanbul (Turchia): il 23enne cremonese, allenato da Pietro Frittoli e tesserato per il CS Carabinieri dopo essere cresciuto nella Cremona Sportiva Atletica Arvedi, non conclude un decathlon dal sesto posto a 8218 punti (primato italiano Assoluto) agli Europei di Monaco (Germania) il 16 agosto 2022 (lo scorso anno “assaggiò” la prova multipla disputando la prima giornata del meeting Silver Lombardia di Cairate, mentre nel corso di quest’inverno ha fatto segnare 5873 punti nell’eptathlon indoor francese di Aubiere).

Tra gli avversari l’atleta di maggior blasone è il 33enne Thomas Van der Plaetsen: il belga vanta un primato personale da 8430 punti siglato nel 2021 a Gotzis (Austria), “tempio” mondiale delle prove multiple, e nell’eptathlon indoor è primatista belga con 6259 punti; a livello internazionale annovera due partecipazioni olimpiche con l’ottavo posto a Rio 2016 e il bronzo ai Mondiali indoor 2014. Il curriculum si impreziosisce parlando di Campionati Europei: tre volte campione continentale, tra gli Under 20 nel 2009, tra gli Under 23 nel 2011 e a livello Assoluto nel 2016. Sue anche due medaglie d’oro all’Universiade. Classe 1991, il ceco Adam Helcelet proviene da un Paese con fortissime tradizioni nel decathlon. Anche Helcelet ha realizzato il personale a Gotzis: 8335 punti nel 2017, anno in cui sarebbe stato poi ottavo ai Mondiali di Londra. Nel suo palmares anche l’argento agli Europei 2016 dietro Van der Plaetsen, la terza piazza agli Europei indoor 2017, il bronzo europeo Under 23 nel 2013, due quinte piazze ai Mondiali indoor e anche la seconda piazza al Multistars 2021. Il polacco Pawel Wiesiolek vinse il Multistars 2021 con 7863 punti: nel 2021 è salito sul podio europeo indoor (bronzo) e vanta un PB da 8333 punti. Circoletto rosso anche sul nome del belga Jente Hauttekeete, a livello Under 20 primatista del mondo di eptathlon indoor e campione europeo di decathlon outdoor: da senior lo scorso anno ha collezionato 8075 per il primato personale. Oltre a Dester, per l’Italia ci sarà anche Andrea Cerrato (Atl. Fossano ’75), vicecampione italiano Assoluto 2023 di eptathlon indoor.

DONNE – L’eptathlon avrà nel cast ben 18 atlete (su 28 totali) con un personale superiore ai 6000 punti. In tre in carriera hanno superato quota 6300: la copertina la concediamo alla statunitense Taliyah Brooks, che nell’edizione 2023 del Multistars a Desenzano del Garda (Brescia) vinse firmando il PB a 6330 punti. Brooks, 29 anni, nell’eptathlon dei Mondiali 2023 è stata la migliore di tutte nei 100m ostacoli: le sue chance di medaglia sarebbero poi evaporate a fronte di tre nulli nel lungo. Più in alto di tutte a livello di score in carriera è giunta l’austriaca Ivona Dadic: 30 anni e 6552 punti di personale, vanta tre partecipazioni olimpiche con il picco dell’ottava posizione a Tokyo, vanta un sesto posto ai Mondiali (2017) e un bronzo (2016) e una quarta piazza (2018) agli Europei; nel pentathlon indoor, in cui è primatista nazionale austriaca, vanta un argento mondiale (2018) e un argento europeo (2017). Attraverso un tatuaggio Dadic porta sempre con sé il fratello Ivan, morto in un incidente stradale nel 2008. Ninali Zheng invece porterà per la prima volta la Cina al via del Multistars: non sarà una presenza solo simbolica perché Zheng lo scorso autunno vinse l’oro ai Giochi Asiatici e in carriera, nella tappa Gold del World Athletics Tour delle multiple ad Arona (Spagna) nel 2021, è approdata a 6358 punti.  Quarta favorita del lotto è Caroline Agnou, elvetica: nata nel 1996, vanta come Brooks un personale da 6330 punti siglato nel 2017 in occasione del titolo europeo Under 23, il secondo oro continentale in carriera dopo quello vinto a livello Under 20 nel 2015. È salita sul podio (bronzo) anche all’Universiade 2019 a Napoli. Jade O’Dowda, britannica, come Brooks è reduce dal podio al Multistars 2023: a Desenzano fu seconda con 6178 punti, primato personale poi portato a 6255 un mese dopo a Gotzis (Austria).

In chiave azzurra il nome clou è ovviamente Sveva Gerevini: la 27enne cremonese del Cs Carabinieri scioglierà però solo alla vigilia la riserva sulla partecipazione alla due giorni bresciana (lei che non ha mai fatto mistero di voler mettere nel “mirino” nel 2024 il record italiano realizzato con 6185 punti da Gertrud Bacher al Multistars 1999). Sveva purtroppo è in dubbio per un fastidio al tendine del bicipite femorale, un problema per il quale ha lasciato anzitempo il raduno di Formia: la quarta forza dei Mondiali indoor 2024 nel pentathlon in ogni caso farà di tutto per essere al via del primo eptathlon della sua stagione. Per l’Italia ci saranno in ogni caso la campionessa italiana Assoluta 2024 di pentathlon indoor Marta Giaele Giovannini (Atl. Cascina) e la vicecampionessa tricolore Assoluta 2023 di eptathlon Giulia Riccardi (Gs Trilacum). Circoletto rosso poi sul nome di Sarolta Kriszt, ungherese junior al primo anno vicecampionessa europea Under 18 2022, accreditata di un personale da 5830 punti nella multipla Allieve e all’esordio nell’eptathlon delle “grandi”.

SOSTENIBILITÀ – «Il Multistars – spiega Gianni Lombardi, presidente del Club 10-7 organizzatore – è il primo meeting internazionale in Italia che ha scelto di condividere il progetto della World Athletics “Athletics for a Better World”, che si basa sulla sostenibilità, con un suo programma da sviluppare. Non solo: sempre a proposito di orizzonti sostenibili, l’Amministrazione di Brescia crede nello sport, nell’atletica e fa investimenti in impianti sportivi per i giovani; anche l’Alfa Acciai, azienda di SanPolo leader del suo settore, investe nel Multistars promuovendo la sostenibilità sul suo territorio». Un doveroso ringraziamento va al Comune di Brescia, alla Provincia di Brescia, a Regione Lombardia, al Consiglio Regionale della Lombardia, ai Comitati FIDAL Regionale e Provinciale, al Gruppo Giudici Gare e ai Cronometristi, ad Alfa Acciai (main sponsor) e tutti gli sponsor che ci sono stati vicini, alla ASD Atletica Jacobs Academy e alla Libertas Brescia per l’organizzazione delle gare giovanili e ai dirigenti e soci del Club 10+7, del Gruppo Alpini di SanPolo e a tutti i volontari.

37° MULTISTARS: IL PROGRAMMA IN PILLOLE

Sabato 27 aprile

Ore 10:00: cerimonia di apertura

Ore 10:30: inizio gare

Ore 18:15: chiusura della prima giornata

Domenica 28 aprile

Ore 10:00: inizio gare

Ore 16:30: chiusura eptathlon

Ore 17:30: premiazione eptathlon

Ore 18:00: chiusura decathlon

Ore 18:40: premiazione decathlon

DIRETTA STREAMING – Le due giornate del meeting internazionale verranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube “Spot&Sport”. In apertura di collegamento sabato mattina verrà trasmesso un video di benvenuto dedicato alla città di Brescia, successivamente verranno proposte “live” tutte le gare del programma, dando così la possibilità di seguire il Multistars in ogni angolo del globo.

RELATED ARTICLES

Most Popular