Banner alto

Banner alto

Livigno: il versante italiano della Forcola apre agli sportivi

Condividi su:

Dopo pista di atletica, pista ciclabile, sentieri e centro sportivo Aquagranda, una nuova apertura. La strada della Forcola fino alla dogana italiana del valico alpino aperta in orari selezionati senza mezzi a motore. Un tragitto asfaltato ideale per allenamenti multidisciplinari. Livigno si conferma terra di sport e di sportivi.

livigno skiroll

Livigno, luogo di sport e di turismo, seguendo il ritorno alla normalità dopo lo stop, in seguito alle prime aperture degli impianti sportivi ambiti dagli appassionati di tutto il mondo, annuncia ora l’apertura parziale della strada della Forcola – con domani sabato 6 giugno – per il solo lato italiano, nello specifico fino alla dogana italiana.

Road bike, skiroll e running senza auto e moto intorno

Una possibilità importante per atleti e amatori di skiroll, bici da strada e running di raggiungere il Passo della Forcola per i propri allenamenti in tutta sicurezza, visto che il Comune, nel darne notizia, ha confermato che la strada sarà aperta esclusivamente a mezzi non a motore, garantendo così agli sportivi di salire e scendere senza incrociare auto in transito.

Il tratto stradale della Forcola, da sabato 6 giugno fino a nuova comunicazione, sarà agibile e dedicato agli sportivi dalle ore 8.30 alle 11.30.

Strade alpine, sentieri e strutture dedicate all’altitude training

Livigno si posiziona su quello che è definito l’altopiano d’Europa più in quota, e con i suoi 1816 metri d’altitudine garantisce agli atleti allenamenti in altura molto proficui, e regala a tutti i suoi ospiti momenti di sport e di relax, con un panorama a 360° che riserva dei veri scorci d’autore.

Già da qualche settimana a Livigno è stata aperta la pista d’atletica, per i runner è disponibile anche la pista ciclabile e per i trail runner e gli mtb biker i sentieri che salgono in quota. Tra le palestre naturali che rappresentano le unicità di quest’area ci sono i mitici passi alpini come Stelvio e Gavia (aperti da venerdì scorso) per gli amanti della bici da strada, con Livigno a prestarsi da fulcro con la sua classica ospitalità.

Ha già riaperto i battenti anche il complesso Aquagranda, centro accreditato come tra i più grandi in Europa, un luogo in cui il mix di sport, relax e benessere si sposa con le necessità di sportivi e famiglie. Da inizio settimana sono infatti agibili la palestra e la piscina da 25 metri, ovviamente nel rispetto delle attuali norme imposte dal contenimento del virus. C’è già grande interesse da parte di molti atleti per allenarsi nel centro sportivo livignasco, che si estende su quasi 10.000 metri quadrati.

La pista di atletica garantisce l’accesso tutti i giorni dalle ore 6.00 alle 21.00, ma fino alle ore 9.00 l’entrata è consentita solo agli abbonati. Piscina con vasca da 25 e palestra sono a disposizione sette giorni su sette dalle ore 6.00 alle ore 22.00, c’è però la prenotazione obbligatoria da effettuarsi per chi accede alla palestra dalle 6.00 alle 9.00.

 

Lascia il tuo commento