mercoledì, Agosto 10, 2022

L’unione sportiva Aldo Moro sceglie Dynafit

Dynafit ha deciso di sostenere a partire da questa stagione agonistica l’Unione Sportiva Aldo Moro per le discipline scialpinismo e skyrunning. «La collaborazione con Usam è venuta naturale cercando una partnership strutturata ed affidabile – afferma Andrea Zambaldi, direttore marketing Italia del brand – con un vivaio di giovani importantissimo, che intenda la montagna a 360 gradi così come la intende Dynafit».
In una sera del lontano 1946, nella saletta ricreativa della canonica di Treppo Carnico in provincia di Udine si è costituita per mano degli amici di Aldo Moro, tenente di fanteria caduto sul fronte Balcanico, un’unione sportiva in suo nome, per rendere immortale lo spirito dell’amico, grande appassionato di sport. L’associazione, nominata inizialmente Unione Sportiva Aldo Moro, ha principalmente due finalità, perseguite a partire dal primo presidente Gino Del Linz, fino ad arrivare a quello odierno Andrea Di Centa. I due scopi fondamentali sono quello di trasmettere ai giovani la passione per lo sport, sia come momento ricreativo che agonistico, e quello di organizzare manifestazioni sportive riconosciute dalle Federazioni con atleti di livello.
Valori ugualmente condivisi da Dynafit, brand di riferimento per lo scialpinismo, che propone da qualche stagione anche una collezione dedicata alla corsa in montagna, il cosiddetto alpine running. Per tale ragione Dynafit ha deciso di sostenere a partire da questa stagione agonistica l’Unione Sportiva Aldo Moro per le due discipline che più gli stanno a cuore: lo scialpinismo e lo skyrunning. Si aggiunge alla collaborazione con la squadra una sponsorship individuale per alcuni atleti dell’Unione Sportiva in cui Dynafit crede particolarmente: Dimitra Theocharis, campionessa italiana in carica corsa in montagna lunghe distanze (categoria Promesse), Paola Romanin, con un palmares invidiabile di vittorie tra cui il titolo di campionessa italiana Skyrunning 2009 e 2012 e Matteo Piller Hoffer, campionato italiano skyrunning 2009 e secondo classificato nel 2013.
Il segreto di così tanti talenti sotto la stessa Unione Sportiva? Semplice, l’atmosfera e l’aria di sport che si respira in Val Bût costituiscono la spinta ideale agli atleti che vogliono emergere, una scia indelebile fatta di sacrificio e costanza, il cui traguardo finale è la vittoria nello sport.
Dynafit si dichiara orgogliosa di questa collaborazione: «Stiamo investendo sempre più nel segmento race, sia con atleti di primissimo piano sia nelle collezioni che stiamo sviluppando – afferma Andrea Zambaldi, direttore marketing Dynafit per l’Italia – la collaborazione con Usam è venuta naturale cercando una partnership strutturata ed affidabile, con un vivaio di giovani importantissimo, che intenda la montagna a 360 gradi così come la intende Dynafit». L’azienda bolzanina è felice di poter affiancare una società che ha segnato e sta ancora facendo la storia dello skyrunning e dello scialpinismo. «Le dolomiti friulane dell’Usam sono il giusto habitat per i nostri prodotti e siamo fieri che 140 leopardi delle nevi potranno aggirarsi in libertà anche grazie al nostro supporto» conclude Andrea Zambaldi.

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular