Banner alto

Banner alto

Maratonina dei Lemine: a segno Primien Manirafasha e Claudia Noris

Condividi su:

253 podisti agonisti e 90 camminatori hanno preso il via, ad Almenno San Salvatore (Bg), alla prima edizione della Maratonina dei Lemine griffata Serim. Ad imporsi il ruandese Primien Manirafasha e la bergamasca Claudia Noris. La gara ha avuto carattere solidale: una parte del ricavato verrà dato agli Amici della Pediatria oncologica dell’ospedale Papa Giovanni.

Maratonina dei Lemine

Il podio maschile della prima edizione della Maratonina dei Lemine – foto Serim

I 21 chilometri e 97 metri di gara sono stati disegnati nel territorio dei capolavori architettonici del Romanico, nel comune di Almenno San Salvatore. «Per un cavillo burocratico – fanno sapere gli organizzatori – non è stato concesso il passaggio sul comune di Almenno San Bartolomeo causa errata trascrizione del permesso di transito». Le due competizioni, agonistica e non agonistica, hanno avuto un risvolto solidale. Verranno elargiti agli Amici della Pediatria oncologica dell’ospedale Papa Giovanni di Bergamo 3 euro per ogni partecipante.

Nella maratonina agonistica, gli atleti africani del team Serim di patron Giorgio Pesenti hanno dominato la gara. Primien Manirafasha del Ruanda e Joash Kipruto Koech dal Kenya hanno macinato un ritmo sostenuto e, già dal primo passaggio all’esterno del parco degli Alpini di Almenno San Salvatore, il tandem Serim ha fatto il vuoto. Nel secondo giro Manirafasha si è involato in solitaria verso la vittoria finale come da pronostico.

I due runner africani sono saliti sui primi gradini del podio della Maratonina dei Lemine fermando il cronometro su 1h12’53” e 1h14’22”. Terzo il comasco Francesco Mascherpa, portacolori del team Azzurra Garbagnate, in 1h14’57”. Nella top ten Mohammed El Kasmi, Giorgio Soldani, Luca Rota, Alessio Passera, Davide Tottoli, Mauro Previtali, Ivan Angiolini.

Maratonina dei Lemine

Il podio femminile della Maratonina dei Lemine con Noris, Nanu e Pozzi – ph Serim

Nella mezza maratona femminile ha vinto la gara, con il finish time di 1h26’40, Claudia Noris dei Runners Bergamo. Seconda piazza per Ana Nanu dell’Atletica Rimini Nord in 1h33’15” e terzo gradino del podio per Barabara Pozzi dell’Atletica Presezzo in 1h39’04”. Claudia Redaelli è quarta, Giovanna Cavalli quinta.