domenica, Agosto 14, 2022

Marco Zanchi ha un conto in sospeso con i Giganti

Tra il Tor des Geants, la gara di skyrunning più dura al mondo e Marco Zanchi, ultratrailer bergamasco, c’è un conto in sospeso che dura da 365 giorni.
Mancano pochi giorni al via della 4ª edizione del Tor Des Geants, una gara di trail running unica al mondo, considerata la più estrema, i numeri parlano da soli, 330 km e 24000 metri di dislivello positivo e altrettanto in negativo, da percorrere tutto d’un fiato in un tempo massimo di 150 ore.
La gara si snoda lungo le due Alte Vie della Valle d’Aosta con partenza ed arrivo a Courmayeur, seguendo un percorso ad anello che passa per prima l’Alta Via n° 2 verso la bassa Valle e poi ritorna per l’Alta Via n° 1 col passaggio ai piedi dei 4000 valdostani, Monte Bianco, Rutor, Gran Paradiso, Monte Rosa, Cervino,Gran Cobin, con panorami di una bellezza unica.
Gli oltre 700 concorrenti di ogni parte del mondo, sorteggiati da un elenco di oltre 1500 richieste di partecipazione, partiranno domenica mattina alle 10 dal centro di Coumeyeur, con lo zaino in spalla contenente materiale obbligatorio; tra loro il bergamasco Marco Zanchi, 37 anni, del team Iz Sky Racing, atleta che, cresciuto sui sentieri delle Orobie bergamasche, da qualche anno si cimenta in queste gare di ultra distanze in montagna cogliendo ottimi risultati grazie ai quali ha avuto due convocazioni in maglia azzurra per i mondiali di Ultratrail, in Irlanda nel 2011 (argento a squadre) e in Galles lo scorso luglio.
Marco con il Tor des Geants, come si diceva, ha un conto in sospeso che dura da un anno, infatti nel 2012 ha già partecipato a quest’avventura che ha dovuto abbandonare dopo aver compiuto oltre 280km e mentre era il lotta per la 4ª posizione, per un principio di congelamento ai piedi, dovuto ad un’improvvisa bufera di neve nel cuore della terza notte mentre si trovava a oltre 2800 metri di quota; queste condizioni hanno poi comportato una riduzione di circa 30km del percorso.
«Mi son preparato molto per questa gara compiendo tra le montagne, da inizio anno, oltre 2800 km tra allenamenti e gare; mi sento pronto e ho tanta voglia di partire, l’unica incognita è il meteo, ma dopo l’esperienza dello scorso anno ho rivisto un po’ il materiale».
Allora non ci resta che seguire il nostro campione bergamasco tramite il sito internet ufficiale della gara che trasmetterà un live interattivo che durerà 7 giorni: www.tordesgeants.it.

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular