Banner alto

Banner alto

Martina Caironi vola a 5,19: a Nembro nuovo record del mondo nel lungo

Martina Caironi lo aveva detto agli Europei di Bydgoszcz: «Voglio raggiungere i 5,20». E nemmeno 14 giorni dopo il record del mondo nel lungo T63 in Polonia, la pluridecorata azzurra si ripete e conquista altri 13 centimetri per centrare l’obiettivo a 5,19.

martina caironi salto in lungo
Europei 2021 di atletica paralimpica a Bydgoszcz (Polonia): Martina Caironi, salto in lungo | foto by Marco Mantovani Fispes

Al XXIV Meeting Internazionale Città di Nembro, la campionessa delle Fiamme Gialle inizia subito la serie di salti trovando subito il primo primato iridato della gara a 5,17. Seguono misure vicine ai 5 metri (4,91 e 4,98) per poi esplodere con la migliore prestazione al mondo al quarto tentativo, a 2 centimetri in più. La penultima prova a 5,08 è comunque molto positiva e sempre superiore al record mondiale di 5,06 firmato a Bydgoszcz.

Ora il cammino verso le Paralimpiadi di Tokyo della bergamasca Martina Caironi appare tutto in discesa, anche se ai Giochi il salto in lungo della sua categoria sarà accorpato alle atlete T42/61 dove figura la sua grande rivale tedesco australiana Vanessa Low, oro a Rio 2016.

A fine gara la saltatrice e sprinter orobica dichiara entusiasta: «Si vola! Sono felice di aver ritoccato il record del mondo a casa, in un meeting che è risorto dalle ceneri, e sono felice di essere finalmente arrivata a questo livello. Ora voglio i 5,30».

La Caironi sarà presente agli Assoluti di Concesio del 3-4 luglio, dove è iscritta anche ai 100 T63, specialità in cui la scorsa settimana a Nizza aveva realizzato un crono da 4,63 a quattro centesimi dal primato iridato dell’altra azzurra Ambra Sabatini.