fbpx
mercoledì, Dicembre 7, 2022

La carica dei 1200 alla Mezza sul Brembo, sigillo di Raphael Tahary e Mina El Kannoussi sull’ottava edizione

Strepitoso successo per l’ottava edizione della Mezza Maratona sul Brembo disputata quest’oggi a Dalmine (Bg). Sfiorate le 1200 presenze (è record), organizzazione impeccabile sotto ogni aspetto, e consenso unanime sulla perfetta riuscita della manifestazione da parte dei partecipanti, che hanno corso sotto un limpido e soleggiato cielo invernale. I Runners Bergamo confermano l’elevato standard di qualità sul fronte organizzativo, siglando l’edizione dei record. Ad aggiudicarsi la Mezza dell’Epifania il gavvino Raphael Tahary e la marocchina Mina El Kannoussi.

Mezza-sul-Brembo-2016-photo-credit-Fabio-Ghisalberti (2)
Raphael Tahary (Gav Vertova) conquista l’ottava edizione della Mezza Maratona sul Brembo – Photo © Fabio Ghisalberti

Gara maschile incerta nelle prime fasi, con Raphael Tahary e El Mehdi Maamari che si sono portati subito in vantaggio e hanno corso appaiati per ben 19 chilometri. Ai meno due dal traguardo, approfittando del cambio di pendenza dato dal cavalcavia, Tahary ha allungato staccando definitivamente Maamari. Portacolori del Gav Vertova, allenato da coach Silvio Bosio, Raphael Tahary ha messo il sigillo sulla Mezza Maratona sul Brembo in 1h08’46”. El Mehdi Maamari, classe 1990 e residente a Novara, tesserato per l’Atletica Palzola, ha chiuso in seconda posizione con il tempo di 1’09’00”. A completare il podio è stato il giovane bergamasco Nicola Nembrini (Atletica Valle Brembana), con una prestazione di 1h09’43”. Ad avvicinarsi di più al podio è stato un altro Gavvino (new entry 2016), l’eterno Franco Zanotti, quarto in 1h10’55”. In quinta posizione un ritrovato Igor Rizzi, primo Runners Bergamo, che ha chiuso in 1h11’21”. Nella top ten anche Mirko Canaglia (Cus Pro Patria Milano), Pietro Sonzogni (Runners Bergamo), Andrea Regazzoni (X-Bionic Running Team), Stefano Locatelli (1h13’15”) e Giorgio Campana Binaghi (Runners Bergamo).

Mezza-sul-Brembo-2016-photo-credit-Fabio-Ghisalberti (3)
Mina El Kannoussi (Atletica Saluzzo) si impone nell’ottava edizione della Mezza Maratona sul Brembo – Photo © Fabio Ghisalberti

La Mezza sul Brembo al femminile è stata dominata dalla marocchina Mina El Kannoussi (Atletica Saluzzo, classe 1991), contrastata per alcuni chilometri dalla triatleta di Desenzano del Garda Elisa Battistoni. Il testa a testa è durato fino al 12° chilometro quando la bresciana ha ceduto. Mina El Kanoussi ha trionfato in 1h20’37” e alle sue spalle si è piazzata Elisa Battistoni (Arieni Team), argento in 1h21’58”. Medaglia di bronzo al collo della bergamasca del Gav Vertova Luisa Gelmi, 1h22’15” il suo tempo. Tra le prime dieci classificate Sarah L’Epée (Atletica Settimese), Sonia Opi (prima donna Runners Bergamo), Paola Sanna (Bergamo Stars Atletica), Valentina Galbuseri (Atletica Lambro Milano), Laura Cazzaniga (Gsa Cometa), Serena Scalvini (Atletica Marathon Almenno San Salvatore) e Martina Bombardieri (Atletica Bergamo 1959 Creberg).

Enula Bassanelli

Altri dati. Società più numerosa quella dei Runners Bergamo con 244 presenze, seguita dall’Atletica Presezzo (75), dal Gs Avis Treviglio (62) e dall’Asd Ortica Team (51). Curiosità: un atleta ha festeggiato il compleanno proprio nel giorno della Mezza sul Brembo, si tratta di Giorgio Bonacina. Atleti meno giovani: Giulio Natale Ambruschi, classe 1937, e Francesca Canali, classe 1949. Atleti più giovani: Stefano Baccini, classe 1996, e Giulia Oberti, classe 1998.

Sfoglia la foto gallery © Fabio Ghisalberti

[smart-grid row_height=”150″ mobile_row_height=”150″ captions=”false” title=”false” share=”false”]

[/smart-grid]

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular