fbpx
giovedì, Settembre 29, 2022

Mezzalama Skyclimb – In Valle d’Aosta il 9 luglio partirà la seconda edizione

In Valle d’Aosta il 9 luglio ritorna la Skyclimb Mezzalama. Confermato il percorso che prevede il passaggio in vetta al Castore a 4226 metri di quota. Alex Brunod: «Finalmente possiamo andare a pieno regime». Iscrizioni aperte sul sito trofeomezzalama.it

La Fondazione Trofeo Mezzalama è al lavoro per la seconda edizione della Skyclimb Mezzalama in programma sabato 9 luglio 2022 (il giorno successivo in caso di maltempo) a Saint Jacques (Ayas). Alla gara parteciperanno team formati da due atleti che dovranno impegnarsi lungo un tracciato di 25 chilometri con oltre 5000 metri di dislivello complessivo.

Dopo il test generale dello scorso anno, questo periodo, inizio luglio, e l’alternanza biennale con il Trofeo Mezzalama, saranno due elementi chiave per la competizione che partendo e arrivando a Saint Jacques (Ayas) ricalca parte della “Maratona dei Ghiacciai” raggiungendo i 4226 metri di quota del Castore.

mezzalama skyclimb
photo credit Davide Verthuy

«Dopo l’edizione Zero dello scorso anno – ha detto Alex Brunod, presidente della Fondazione Trofeo Mezzalama – finalmente possiamo lavorare a pieno regime cercando di far diventare la Skyclimb Mezzalama by Dynafit un vero e proprio punto di riferimento per tutti i corridori d’alta quota. A luglio ci sarà una sorta di prova generale in vista del Trofeo Mezzalama del prossimo anno, un modo per “toglierci la polvere” accumulata in questi anni di stop forzato. Da questa edizione i mezzalamisti potranno vivere le emozioni della “Maratona dei Ghiacciai” tutti gli anni, conquistando la vetta del Castore o con gli sci nello zaino o con i ramponi e le scarpe da corsa».

Il tracciato, impegnativo e molto tecnico, lo sanno bene i team dell’edizione zero, richiede ai concorrenti capacità atletiche e alpinistiche non indifferenti. Proprio per questo motivo le richieste d’iscrizione dovranno essere accompagnate dai curricula alpinistici sportivi dei due componenti.

«Anticipare di un mese e mezzo il via rispetto all’edizione Zero – ha spiegato Adriano Favre, giuda alpina e direttore tecnico della Fondazione Trofeo Mezzalama – ci permetterà di avere il ghiacciaio con condizioni migliori e soprattutto il percorso sarà più veloce perché la neve sarà a quote minori rispetto ad agosto dello scorso anno. Per quanto riguarda il tracciato non abbiamo fatto nessuna modifica. Dopo la partenza a Saint Jacques si passerà per il Pian di Verra, il Lago Blu, il rifugio Mezzalama, il Rifugio Guide di Ayas per immettersi nel percorso classico del Trofeo Mezzalama con il passo di Verra e infine la parete Ovest del Castore. Dopo aver toccato la quota di 4226 metri le squadre scenderanno lungo la cresta Est verso il ghiacciaio del Felik passando per il rifugio Quintino Sella. Da qui la lunga discesa porterà al traguardo di Saint Jacques toccando, il passo della Bettolina, il Colle della Bettaforca, e i rifugi Ferraro e Guide Frachey».

mezzalama skyclimb
photo credit Davide Verthuy

«Infine vorrei ricordare – ha concluso Favre – che per quanto riguarda il regolamento quest’anno non ci sarà nessuna deroga. Mi riferisco all’uso delle scarpe tecniche con la ghetta incorporata. Nella precedente edizione avevamo permesso agli atleti di correre con le scarpe tecniche aggiungendo le ghette, adesso saranno ammesse solo le calzature che sono provviste di ghetta. Dobbiamo sempre avere molta attenzione alla sicurezza quindi, oltre a tutto l’equipaggiamento richiesto nel regolamento, saranno obbligatorie quel tipo di scarpe e i ramponi classici (minimo 10 punte) con le 6 punte anteriori in acciaio».

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular