Banner alto

Banner alto

Michele Belluschi e Patricia Morceli firmano la nona edizione della Mezza sul Brembo

Condividi su:

Oltre mille iscritti e nuovi nomi importanti che entrano nell’albo d’oro, quelli di Michele Belluschi e Patricia Morceli. Primato femminile polverizzato dalla maratoneta svizzera. Si chiude così il sipario sulla 9ª edizione della Mezza Maratona sul Brembo confezionata dall’asd Runners Bergamo.

Mezza sul Brembo

ph Alexposure Photography

Partenza e arrivo a Dalmine, attraversamento degli abitati di Treviolo, Osio Sopra e Osio Sotto in un giro unico, chiuso al traffico veicolare. I 21.097 km della Mezza sul Brembo sono stati corsi con temperature rigide e cielo soleggiato. Quartier generale e polo logistico dell’evento il Cus, Centro universitario sportivo.

La cronaca. Subito dopo lo start, dato intorno alle ore 10, si è formato il gruppetto dei migliori. Dal quale al km 2 è evaso il giovane Michele Belluschi, seguito a ruota dall’esperto Ahmed Nasef. La coppia, dandosi cambi regolari, si è mantenuta stabilmente al comando della corsa. A decretare il vincitore dell’half marathon bergamasca è stata una lunga volata nella quale ha avuto la meglio Belluschi, che ha completato il percorso della Mezza sul Brembo in 1h09’19”. Distanziato di 11” Ahmed Nasef. Sul podio è salito anche il bergamasco Nicola Nembrini, terzo classificato in 1h10’05”. Alle sue spalle il primo dei Runners Bergamo, Pietro Sonzogni. Ha corso indossando il pettorale numero 3, quello che amava portare in gara il suo allenatore Franco Togni. Dietro, altri nomi prestigiosi, come Rity, Imberciadori, Zanotti, Gualdi e Colnaghi.

In ambito femminile la maratoneta svizzera Patricia Morceli ha onorato i Runners Bergamo della propria presenza. Favorita della vigilia, ha dettato legge sin dalle prime battute. Il ritmo impresso dall’atleta faceva presagire l’impresa, che infatti è riuscita pienamente. La Morceli ha vinto e il tempo finale di 1h15’12” le è valso l’abbattimento del precedente record, appartenente ad Eliana Patelli (1h17’10”, anno 2011). Luisa Gelmi si è guadagnata la seconda posizione fermando le lancette su 1h20’31’. La bergamasca, premiata anche lo scorso anno, ha anticipato di 2’4” la terza classificata, Monica Seraghiti.

Mezza sul Brembo

Alexposure

La società organizzatrice della Mezza sul Brembo ha voluto, nei minuti antecedenti la partenza, ricordare i due atleti tragicamente scomparsi in montagna nelle ultime settimane. Franco Togni, corridore di livello nazionale e allenatore di un nutrito gruppo di atleti RB, e il giovane promettente Irvano Stombelli, per il quale era già prenotato un pettorale della MsB. Il discorso tenuto dal presidente Virgilio Barcella è stato seguito da un commosso minuto di silenzio. Una gigantografia di Togni, sorridente e impegnato in una gara, sollevata dinnanzi ai concorrenti, ha scatenato gli applausi degli atleti che si apprestavano a partire. Un nastrino nero in segno di lutto è stato dato liberamente a tutti gli atleti (di qualsiasi società) che desiderassero indossarlo durante la competizione, iniziativa accolta dai più.

Mezza sul Brembo

Alexposure

Alla Mezza sul Brembo, quest’anno gara nazionale Fidal, si sono inoltre presentati i funzionari del Ministero della Salute per effettuare un controllo antidoping, al quale sono stati sottoposti i primi quattro atleti della classifica maschile. Apprezzati i pacer, angeli custodi coi palloncini, che hanno scortato i partecipanti per ottenere i tempi cronometrici di 1h30′, 1h45′ e 2h00.

Alla cerimonia di premiazione, svolta negli accoglienti e caldi locali del Cus, ospiti il vincitore della maratona di New York Gianni Poli, l’assessore all’ambiente di Regione Lombardia Claudia Terzi e la moglie di Franco Togni, Patrizia Baggi.

Si chiude così la nona edizione della Mezza sul Brembo. Una mattinata di festa, all’insegna dei valori sportivi, densa di emozioni. Processo organizzativo collaudato, quello messo in campo dai Runners Bergamo, che senza iniziative pompose sanno creare manifestazioni durature e ben riuscite in grado di soddisfare il popolo della corsa e richiamare, puntualmente, oltre un migliaio di runner.

Enula Bassanelli

Ph. © Alexposure e Cristian Riva

[smart-grid row_height=”120″ mobile_row_height=”120″ captions=”false” font_family=”Helvetica, Arial” title=”false” share=”false”]


[/smart-grid]

Classifica maschile Mezza sul Brembo
1) Michele Belluschi (runcard) in 1h 09’ 19’’
2) Ahmed Nasef (Ss Atl. Desio) in 1h 09’ 30’’
3) Nicola Nembrini (Gav Vertova) in 1h 10’ 05’’
4) Pietro Sonzogni (Runners Bergamo) in 1h 10’ 44’’
5) Mohamed Rity (Delta spedizioni) in 1h 11’ 36’’
6) Enrico Imberciadori (Atletica Frecce Zena) in 1h 11’ 53’’
7) Franco Zanotti (Gav Vertova) in 1h 12’ 14’’
8) Giovanni Gualdi (Corrintime) in 1h 12’ 32’’
9) Pietro Colnaghi (Runners Valseriana) in 1h 12’ 57’’
10)  Giorgio Ioppolo (Polisportiva Sant’Orso) in 1h 13’ 59’’

Classifica femminile Mezza sul Brembo
1) Patricia Morceli (Svizzera) in 1h 15’ 12’’
2) Luisa Gelmi (Gav Vertova) in 1h 20’ 31’’
3) Monica Seraghiti (Atletica Brescia) in 1h 22’ 35’’
4) Stefania Martino (Gs Zeloforamagno) in 1h 27’ 31’’
5) Claudia Redaelli (Als Cremella) in 1h 28’ 51’’
6) Sonia Opi (Runners Bergamo) in 1h 28’ 53’’
7) Monia Acerbis (Runners Bergamo) in 1h 29’ 25’’
8) Samantha Imberti (Gav Vertova) in 1h 30’ 06’’
9) Elena Mattu (Atletica Brescia) in 1h 30’ 07’’
10)  Nadia Tade (Nyrr) in 1h 30’ 10’’