fbpx
martedì, Luglio 23, 2024

Michele Boscacci e Martina Brambilla firmano la Grignone Vertical Extreme

Michele Boscacci (da record) e Martina Brambilla vincono la seconda edizione del Grignone Vertical 2017 salendo tutt d’un fià i 7.5 km e 1800 di dislivello positivo che dal centro di Pasturo portano in vetta al Grignone. Per loro il secondo il Memorial Antonietta 2017 messo in palio dal gestore del rifugio Antonietta posto in località Pialeral. Qui la classifica.

[smart-grid row_height=”180″ mobile_row_height=”180″ font_family=”Helvetica, Arial” title=”false”]

[/smart-grid]

Il campione del Cs Esercito di Courmayeur Michele Boscacci, fermando il cronometro sullo stratosferico tempo di 1h11’05” si è pure preso il lusso di polverizzare il precedente migliore crono che apparteneva all’idolo di casa Daniel Antonioli (1h17’56”). Il primato cronometrico femminile resta invece alla crazy girl Raffaella Rossi (1h30’17”), visto che alla bergamasca Martina Brambilla è bastato chiudere la propria prova in 1h35’08” per vincere la gara in rosa.

Pronti, via e dopo un forcing iniziale dello svizzero Roberto Delorenzi, Michele Boscacci ha rotto gli indugi guadagnando un buon margine sui diretti avversari e facendo subito registrare parziali da record. Alle sue spalle il leader del circuito vertical Affari & Sport Fabio Bazzana ha dimostrato di essere in un ottimo momento chiudendo secondo in 1h15’39”. Al traguardo del rifugio Brioschi terza piazza per il talentuoso atleta elvetico Roberto De Lorenzi in 1h17’15”. Seguono nell’ordine il local Davide Invernizzi, quarto in 1h17’46”, e l’intramontabile Davide Milesi quinto in 1h18’17”. Sfogliando la top ten di giornata, menzione d’obbligo per Danilo Brambilla, Walter Trentin, Lorenzo Vittori, Adriano Berera, Stefano Rossatti.

Al femminile la sopra citata Martina Brambilla ha invece messo dietro la padana Cecilia Pedroni, seconda in 1h36’00”, e la locale Debora Benedetti, terza classificata in 1h37’00”.

[smart-grid row_height=”180″ mobile_row_height=”180″ font_family=”Helvetica, Arial” title=”false”]

[/smart-grid]

Messo in archivio il successo organizzativo di questo bel vertical che ha fatto registrare 230 partenti (anche questo nuovo primato), ora il Team Pasturo è già all’opera in vista della ZacUp, la Sky del Grignone, in programma domenica 27 settembre e valevole come prova unica di campionato italiano assoluto Fisky e finale di Italian Series.

RELATED ARTICLES

Most Popular