fbpx
mercoledì, Aprile 24, 2024

Monte Dimon Race: Tiziano Moia e Anna Finizio si impongono nella settima edizione

La settima edizione della Monte Dimon Race a Treppo Ligosullo, memorial Patrick Incardona, vede il successo di Tiziano Moia e Anna Finizio.

Tiziano Moia del team Gemonatletica in 1h14’02” e Anna Finizio portacolori dell’Aldo Moro Paluzza in 1h32’33”, firmano una bella vittoria nella settima edizione della Monte Dimon Race, intitolata alla memoria di Patrick Incardona, giovane atleta carabiniere, amante di montagna, climbing, corsa e scialpinismo, mancato alla famiglia ed ai suoi tanti amici nove anni orsono. Giornata gradevole dove più volte il sole ha fatto capolino tra le nuvole. Sono stati 122 i finisher sui 160 iscritti della vigilia.

Gara appassionante fin dall’inizio con gli atleti che hanno affrontato fin dalle prime battute il percorso con forte velocità. Una giornata bella e fresca che ha fatto apprezzare a tutti i concorrenti e ai tanti appassionati presenti, un percorso assolutamente incontaminato, per molti, una straordinaria sorpresa nell’immaginario sportivo ed emotivo. Vallate selvagge e poco conosciute come il vallone della “Cercevese” hanno dato a tutti grandi emozioni.

Consultabile qui la classifica generale della Monte Dimon Race 2022.

La cronaca della gara

Subito dopo il via si sono staccati in testa Tiziano Moia (Gemonatletica) e Lorenzo Buttazzoni (Aquile Friulane) inseguiti da Paolo Lazzara (Team Aldo Moro) e Thomas Veritti (Stella Alpina). Al km 4, piuttosto veloce e scorrevole, Tiziano Moia ha accelerato staccando nella salita centrale Lorenzo Buttazzoni. Nella lunga discesa Thomas Veritti rimontava da dietro e sfrecciava sull’arrivo preceduto dal solitario Tiziano Moia. Il terzo gradino del podio è andato a Lorenzo Buttazzoni che d’un soffio in volata ha preceduto Paolo Lazzara. Al quinto posto un ottimo Patrick Di Lena (Team Aldo Moro) felice della prestazione considerato che è al primo anno di agonismo nel settore della corsa. Tra le donne podio monopolizzato dal Team Aldo Moro Paluzza grazie alla netta vittoria di Anna Finizio che ha preceduto nell’ordine Alice Cescutti e Jaska Martin.

La collaborazione splendida tra l’Aldo Moro Paluzza (supporto tecnico e logistico) e la fattiva e precisa organizzazione delle associazioni di volontariato di Treppo Ligosullo, con a capo i giovani del “Cral di Liussul” e dell’Associazione “La neste famee”, ha contribuito a creare un bel clima di festa, spensieratezza e relax. L’Aldo Moro Paluzza, le Associazioni, la famiglia di Patrick e tutti i suoi amici, ringraziano di cuore tutti coloro che hanno voluto condividere questo ricordo in uno scenario di montagna da emozioni.

RELATED ARTICLES

Most Popular