Banner alto

Banner alto

In mountain bike nel Parco Nazionale dello Stelvio con Alta Valtellina Bike Marathon

Condividi su:

Fitti boschi profumati, pittoreschi laghi e i paesaggi alpini del Parco Nazionale dello Stelvio – ecco ciò che attende gli appassionati di mountain bike durante l’Alta Valtellina Bike Marathon. La sfida avrà luogo nel comprensorio di Bormio, in Alta Valtellina, il 29 luglio. 92 chilometri, un dislivello di 3.500 metri, sentieri spettacolari e salite impegnative: adrenalina pura per tutti i biker. 

I laghi azzurri, il patrimonio storico culturale e il magnifico panorama delle cime del gruppo Ortler-Cevedale non sono solo un “contorno”: al pari della spettacolare competizione, questi elementi sono tra gli ingredienti fondamentali dell’Alta Valtellina Bike Marathon, in programma sabato 29 luglio nel comprensorio di Bormio. Il tracciato, sterrato ma curato alla perfezione, porterà gli atleti a un’altitudine di 2.350 metri. Due i percorsi: il Marathon è una sfida di 92 chilometri con un dislivello di circa 3.500 metri, che toccherà tre passi alpini. Il tracciato, immerso nel Parco Nazionale dello Stelvio, porterà gli atleti a superare le Torri di Fraele, i laghi di Cancano fino al Passo Trela (2.300 metri). Prima di raggiungere uno dei punti più alti del percorso, il Passo Alpisella (2.350 metri), i biker affronteranno sentieri scorrevoli e stradine sterrate in direzione del lago di Livigno. Sulla strada, gli atleti affronteranno la discesa verso la diga di San Giacomo e, dopo averla attraversata, potranno riprendere fiato prima di risalire fino alle Bocchette di Trela ​​(2.350 metri).

Percorso Marathon Percorso Classic

Lunghezza 92,49 km 64,67 km

Quota massima 2340 m 2340 m

Quota minima 1320 m 1320 m

Dislivello salita 3497 m 2529 m

Dislivello discesa 3487 m 2523 m

Pendenza salita 32% 33%

Pendenza discesa 15% 16%

Una volta giunti in vetta, inizierà la discesa e gli atleti dovranno prestare attenzione ad alcuni dislivelli tecnicamente impegnativi nello splendido paesaggio della Val Vezzola, della Val Viola e della Val Verva. Da lì in poi, la strada salirà ancora fino all’Alpe Boron (2.057 metri) e subito dopo, attraverso un nuovissimo sentiero immerso in un fantastico paesaggio, si raggiungerà l’Alpe Prei (2.210 metri); da qui inizierà l’ultimo tratto: una divertente discesa di circa 16 km porterà gli atleti direttamente all’arrivo di Isolaccia, transitando dal Forte di Oga, sito storico e militare della Prima Guerra Mondiale

Il secondo percorso, il Classic, con i suoi 65 chilometri, è l’alternativa più accessibile rispetto al Marathon. Anche questo tracciato permetterà ai corridori di attraversare gli splendidi scenari dell’Alta Valtellina, senza però passare da Trela e Alpisella. A dare il via all’Alta Valtellina Bike Marathon, giovedì 27 e venerdì 28 luglio due escursioni più brevi: le “Bike Adventure”, due itinerari spettacolari per chi desidera sperimentare nuovi tracciati, in cui si mescolano gli aspetti storici e naturali della regione. Novità del 2017, per la prima volta anche le e-bike potranno partecipare alle Bike Adventure. La tre giorni di MTB terminerà domenica con la “Kids Marathon”, una gara per bambini dai 4 ai 12 anni.

Bormio e l’Alta Valtellina sono un paradiso per i ciclisti. Nella splendida natura del Parco Nazionale dello Stelvio, è possibile scegliere tra più di 600 km di sentieri di varia difficoltà e bellezza, percorrendo fitti boschi di pini e abeti, attraversando fiumi, costeggiando laghi e i pascoli più alti. L’unico rumore che potrà rompere il silenzio della natura, sarà quello della mountain bike.