fbpx
mercoledì, Settembre 27, 2023

Notarangelo fa il bis in Gargano, sua la maratonina

gargano_running_week_2014_acqua_photo COMetaPRessBrenaCanonDigital
gargano_running_week_2014_half_marathon_Mattinata_photo COMetaPRessBrenaCanonDigital

Dopo aver vinto la 10.000 Ulivi di venerdì pomeriggio, il podista dell’Atletica Vomano conquista anche la Gargano Half Marathon. Tra le donne successo di Francesca De Luca. A chiudere la rassegna podistica il Saraceno Trail di 15 chilometri con vittorie di categoria di Ricky De Gaetano ed Emma Delfine.

Mattinata (FG), 12.10.2014 – Ultimo giorno di gare alla Gargano Running Week con la Half Marathon al mattino e il Saraceno Trail di 14 chilometri nel pomeriggio.

Nella prima gara, Matteo Notarangelo dell’Atletica Vomano bissa il successo di venerdì nella 10.000 Ulivi, dominando dal primo all’ultimo metro, e chiudendo i 21 chilometri ricavati tra le vie di Mattinata, in 1:12’03”, rifilando 2’40” a Marco Baldinetti dell’Atletica Imola Avis. Al terzo posto ha chiuso Maurizio Di Paolo dell’Acli Marathon Chieti in 1:18’19”. Nella classifica femminile vittoria di Francesca De Luca del team Barletta Sportiva (1:42’32”) su Eleonora Mella dell’Asd Catsport distanziata di 46” mentre sul terzo gradino del podio sale Carmela Viscione della formazione I Podisti di Capitanata in 1:43’26”.

Al via della prima edizione della Gargano Half Marathon ben 400 runner che hanno dovuto misurarsi oltre che con un tracciato tecnico e impegnativo, anche con il caldo estivo di questo inizio ottobre. L’organizzazione, da parte sua, ha reagito allestendo ulteriori due ristori d’acqua, poco prima del via.

Saraceno Trail

Nel pomeriggio è stata la volta del Saraceno Trail, prova di corsa off-road sulla distanza di 14 chilometri, fortissimamente voluta dall’organizzazione per avvicinare il mondo del podismo su strada alla corsa su sentieri e strade bianche.

A scrivere il proprio nome nell’albo d’oro del Saraceno Trail è stato Riccardo De Gaetano, giornalista collaboratore di Runner’s World, che ha fermato il cronometro sotto l’ora: 58’45”­. Il runner lombardo ha sconfitto allo sprint il compagno di fuga, Mario Terbonetti del Gruppo Podistico Pasta Granarolo che ha tagliato il traguardo con quattro secondi di ritardo. Al terzo posto Giampiero Bianco in 1:03’36”.

Un quarto d’ora dopo l’arrivo dei primi uomini è giunta la vincitrice della classifica femminile, Emma Delfine, del team Nadir on the Road in 1:14’54” che ha staccato di quasi due minuti Giuliana Arrigoni (ieri seconda nel Gargano Raid) e al terzo posto la svizzera Elisabeth Wyss in 1:23’59”.

Filo vince il Challenge

In gara anche Filippo Canetta, fresco vincitore del Gargano Raid che lo ha visto ieri grande dominatore di questa prova sui 77 chilometri: l’atleta milanese ha gareggiato in entrambe le gare odierne per conquistare il titolo Challenge messo in palio dall’organizzazione tra coloro che competono in quattro delle cinque prove in programma. Complimenti Filippo per spirito, stile e combattività.

photo COMetaPRess/Brena/CanonDigital

RELATED ARTICLES

Most Popular