domenica, Agosto 14, 2022

Nuovo podio di Bazzana dietro a Burgada e Zinca

Una Becca di Nona skyrace in versione ridotta (ma non troppo) causa maltempo: la neve rendeva troppo pericolosa la salita degli atleti sulla vetta della Becca. Questo il percorso alternativo, descritto dagli organizzatori: “Il percorso si sviluppa ai piedi della Becca di Nona passando per Bondine, Ponteille, Comboè, da qui dopo la salita Plan Vallì si raggiungerà Col Finestra passando per Tza di Comboè. Dopo l’alpeggio di Chamolè l’arrivo della gara di sola salita nei pressi della della stazione a monte della seggiovia di Chamolè, mentre i concorrenti della gara di salita e discesa scendono a Plan Felinaz passando a Bondine”. Dunque un percorso ugualmente duro, 28 km e 2200 metri di dislivello positivo.

E alla skyrace valdostana è arrivato un nuovo importante risultato per Fabio Bazzana, salito sul podio insieme a Kilian Jornet Burgada e Ionut Zinca. “Sul percorso abbiamo trovato parecchia neve e freddo, non so che temperatura ci fosse ma lo speaker alla partenza ha detto che in quota il termometro segnava meno quattro”, racconta l’atleta di Cene. “La partenza è stata posticipata alle 9.45 per via del maltempo. La notte stessa ancora ha piovuto/nevicato”. La cronaca: “Subito alla partenza si sono portati davanti Damiano Lenzi, che faceva solo salita, e Kilian. Dietro di loro Zinca, e dietro ancora io a inseguire insieme a Matteo Jaquemoud il quale però faceva solo la vertical. Scollinato quinto, mi sono trovato solo in discesa. Ho chiuso terzo in 2h38′, mentre il secondo ha fatto 2h30′ e Kilian 2h29’”.

Giudizio sulla gara? “Anche se alternativo è un percorso bellissimo e tosto”. Prossimi impegni? “Domenica prossima il Trofeo Longo insieme ad Angelo Corlazzoli per cercare di vincere l’accoppiata con il Parravicini. E il 16 le Grigne”.

Gara rosa dominata da Gloriana Pellisier, seguita da Debora Cardone ed Emanuela Brizio. Quarta Cecilia Mora e quinta Ester Scotti.

Becca di Nona Skyrace 2012

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular