fbpx
giovedì, Dicembre 1, 2022

Oro e bronzo per l’Italia al mondiale senior, Baldaccini 35°

Un bronzo e un oro: queste le medaglie conquistate dai nostri connazionali, rispettivamente la squadra maschile e quella femminile, ai Mondiali di corsa in montagna senior, tenutisi domenica 14 settembre a Casette di Massa, presso la cava di Gioia. Altri successi che vanno ad aggiungersi all’argento della squadra maschile juniores. Numerosissimi i tifosi che hanno seguito ed incoraggiato gli azzurri lungo questi impervi tracciati.
Si classifica trentacinquesimo Alex Baldaccini, il bergamasco in gara, con un tempo di 1h01’16”. Xavier Chevrier e Luca Cagnati, tesserati per la squadra bergamasca Atletica Valli Bergamasche Leffe, arrivano quattordicesimo e ventiquattresimo, rispettivamente con un tempo di 58’32” e di 59’53”.
Corsa_in_Montagna_Toscana_mondiale_2014 (4) baldaccini e nazionale m photo Colombo FidalGara uomini – Difende il secondo posto per un buon tratto di gara con le unghie e con i denti, ma arriva al traguardo quarto, il campione europeo Bernard Dematteis, con un tempo di 55’49”; prima di lui tre ugandesi: Isaac Kiprop (53’50”), Daniel Rotich (55’10”) e Kibet Soyewko (55’24”). Settimo l’eritreo Petro Mamo, con 57’04”. Per vedere un altro europeo bisogna aspettare Martin Dematteis, il gemello di Bernard, che si classifica tredicesimo con 58’28” davanti a Chevrier. Al quarantaduesimo posto Tommaso Vaccina con 1h01’31”. Terzo posto dunque per la squadra italiana, dopo l’inarrivabile Uganda e l’Eritrea. Il dislivello totale della gara è stato di 650 m su un percorso di 11,7 km, con partenza dalla frazioncina di Forno.
Corsa_in_Montagna_Toscana_mondiale_2014 (2) Andrea Mayr photo Colombo FidalGara donne – La 34enne austriaca Andrea Mayr conquista il suo quinto oro con un tempo di 45’07”, nonché il titolo di atleta più vincente di sempre nella storia del Mondiale. Decide di festeggiare mettendosi a ballare sul podio. Fin dalla partenza, comunque, era stata in vantaggio: solo Allison McLaughlin, statunitense, e la keniana Lucy Wambui Murigi riescono a tenere il suo passo, per poi perderla definitivamente negli ultimi tre chilometri. La Murigi arriva seconda con 47’49”, più di due minuti e mezzo dopo la vincitrice, mentre la McLaughlin si classifica terza con 47’55”. Alice Gaggi, azzurra e campionessa uscente, occupa l’ottavo posto con un tempo di 49’55”. Le altre italiane arrivano all’undicesimo posto (Elisa Desco con 50’35”), al tredicesimo posto (Antonella Confortola con 50’54”) ed al cinquantatreesimo posto (Renate Rungger con 55’59”). Si riconferma quindi al primo posto la squadra italiana, che vince il suo quattordicesimo oro davanti alla Gran Bretagna ed agli Stati Uniti. Il dislivello totale della gara è stato di 465 m su un percorso di 8,4 km.
photo Colombo/FIDAL
Guarda anche l’articolo sul Mondiale juniores e il quarto posto di Nadir Cavagna
Il sito internet dei mondiali di corsa in montagna a Casette di Massa: www.wmrc2014.com

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular