Banner alto

Banner alto

Orobie Ultra Trail, trionfo di Marco Zanchi che sigla il nuovo record

Condividi su:

Il più veloce di tutti, lungo gli interminabili 140 km conditi da 9500 metri di dislivello dell’Orobie Ultra Trail, è stato il bergamasco di Cene Marco Zanchi, che ha concluso restando nettamente sotto le 24 ore.

MARCO ZANCHI | foto copyright Cristian Riva Montagna Express

Il suo tempo: 23h14’31”. È il nuovo record.

Marco the lion Zanchi, atleta del Team Vibram, ha replicato il successo del 2015: scrisse infatti lui il primo capitolo della storia di Orobie Ultra Trail, firmandone quell’anno la prima edizione, e tornando alla grande nel 2018 conquistando l’edizione numero quattro.

In seconda posizione Oliviero Bosatelli (Erock Team – Scott) che fermando le lancette su 24h05’40” guadagna il podio nella gara di casa da lui vinta nel 2016.

Il varesino Fabio Di Giacomo (Eolo Team), alla sua prima esperienza nella OUT utilizzata anche come allenamento in vista della UTMB, si è classificato in terza posizione con il finish time di 25h31’55”.

Ritiro di Andrea Macchi alla base vita del Passo di Zambla. Per 80 km al comando, ha rinunciato a causa di un problema al ginocchio.

Quarto Matteo Bolis (Altitude Race) finisher in 27h38’24”, stesso tempo per Maurizio Gualeni (Pizza e Vai da Guèro).

Dal sesto al decimo posto, nell’ordine, Luca Guerini (Bione Trailers Team), Nicola Manessi (Tornado), Francesco Suquet (Adp Pont Saint Martin), Gaetano Carcano, Nevio Cornaro (Runners Bergamo).