Banner alto

Banner alto

Palio delle Porte a Martinengo, amatori ok, problemi di regolamento per gli assoluti

Condividi su:

Si è tenuta l’11 ottobre 2014 a Martinengo (Bg), in notturna, la 17ª edizione del Palio delle Porte, gara regionale di corsa su strada su circuito cittadino. Era anche la 4ª ed ultima prova del circuito Diamond Cup, e la 7ª prova del Master Tour 2014. 7,7 km il percorso maschile, 5,5 quello femminile. 265 in totale i partenti, suddivisi nelle varie categorie e batterie. Nella prova assoluta però non è andato tutto per il meglio.

Keniani, tutti classificati per il Marathon Team Bg, i primi sei assoluti: Paul Sugut con un tempo di 30’30”, Erastus Chirchir con 30’49”, Julius Rono con 30’50”, Felix Maiyo con 31’12”, Philemon Kosgei con 31’20” e Jairus Ngeno con 31’40”. Ma in base ai regolamenti Fidal questi atleti non avrebbero potuto partecipare. Dunque emerge il risultato di Raphael Tahary del Gav Vertova (nella foto), primo italiano, con 32’36”; poi Abdellatif Batel (Cs San Rocchino) con 32’41” e Filippo Ba (Atletica Riccardi Milano) con 33’37”.

Per quanto riguarda le categorie amatori SM-SM35-SM40 troviamo al primo posto Nicola Nembrini (Atletica Valle Brembana, con 25’23”); secondo Volodymyr Kovalyk (Pol. Hyppodrom ’99 Pontoglio) e terzo Marco Zaffani (Bike & Run). Seguono Simone Viola (Atl. Cento Torri Pavia) e Marco Vezzoli dei Runners Bergamo. Per le categorie SM45-SM50-SM55 apre la classifica Claudio Tagliabue (Cs San Rocchino) con 27’02”; lo seguono Mauro Gaibotti (Atletica Franciacorta), Alfredo Cosentino (Atletica La Torre), Giuseppe Gamberale (Daini Carate Brianza) e Paolo Tomasoni (Atl. Di Lumezzane C.S.P.). La griglia F SM60+ vede vincitrice Pamela Belotti (Atletica Valle Brembana), con 21’02”; dopo di lei Franco Possoni (Romano Running), Elena Giovanna Fustella (Atl. Lecco-Colombo Costruz.), Katiuscia Nozza Bielli (Atl. La Torre) e Claudio Nessi (Runners Bergamo).