fbpx
venerdì, Settembre 30, 2022

Paolo Gotti: “E’ una gioia questo risultato, ottenuto dove vinsi la mia prima gara di corsa in montagna”

Corribergamo ha intervistato il vincitore della Roncobello Laghi Gemelli edizione 2013, Paolo Gotti. Buona lettura!
Cosa si prova a vincere per la sesta volta?
«Per me partecipare alla classicissima Roncobello-Laghi Gemelli-Roncobello ha sempre un sapore speciale in quanto nell’ormai non recente 2002 fu la prima lunga gara di corsa in montagna che vinsi! Da allora vi ho partecipato molte altre volte riuscendo a tagliare per primo il traguardo nel 2003/2004/2005/2008; negli ultimi anni, per concomitanza di gare, ho potuto prender il via solo nel 2010, l’anno del record dell’amico Michele Semperboni»
Un successo che acquista ancora più valore con il doppio trionfo tuo e di tua moglie Lisa Buzzoni
«Finalmente quest’anno si è ripresentata la possibilità di essere al via con a fianco mia moglie Lisa e col valore aggiunto di vedere tra i tifosi , la nostra piccola Irene accompagnata dai nonni. Gara dura domenica, sia per il livello dei partecipanti, ma anche per il gran caldo; però il vedere lungo il percorso tanti amici, il rivedere montagne che si hanno nel cuore, un pizzico di esperienza maturata negli anni, mi hanno permesso di tagliare il traguardo in prima posizione per la sesta volta! Grande emozione poi nel veder Lisa tagliare il traguardo come prima donna, applaudita dalla piccola Irene! Sicuramente una giornata che ci ricorderemo a lungo»
La Roncobello Laghi Gemelli è ormai una classica del panorama bergamasco di corsa in montagna, un plauso va agli organizzatori
«Un ringraziamento sincero agli organizzatori che ogni anno presentano sul “campo” la passione della prima volta e da annotare la presenza, tra i primi 6 assoluti, di tre ragazzi di vent’anni e poco più: bravi!»
(En.Ba.)
Credit photo Mirko Sina

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular