Banner alto

Banner alto

I campionati europei di skyrunning sbarcano in Portogallo

condividi su:

I campionati europei di skyrunning biennali si svolgeranno in Portogallo il 19 e 20 novembre 2021 con le discipline Sky e Skyultra. La sede ospitante è São Pedro do Sul a Viseu, nella parte settentrionale del Paese, dove il terreno presenta una massiccia salita verticale del 20% in entrambe le gare, sfidando i veri skyrunner a cui piace il percorso impegnativo e ripido.

Pisão Extreme © Spotcriativo Eventos

Carlos Teixeira, vicepresidente della federazione portoghese, Fcmp, ha commentato: «Siamo orgogliosi di annunciare la realizzazione dei primi campionati europei di skyrunning in Portogallo, evidenziando la nostra ospitalità e il territorio montano del nostro Paese». Gli eventi prenderanno il via il 19 novembre con la disciplina Skyultra alla Pisão Extreme, lunga 65 km con 6,500 m di salita verticale. L’appello di questa estenuante gara ha visto la partecipazione del campione del mondo di Skyrunning 2016 Stian Angermund-Vik dalla Norvegia nel 2018. Il vichingo è poi tornato nel 2019 a stabilire il record in 9h54’40”. Il record femminile è di 14h51’38” e appartiene alla portoghese Jocelina Ferreira. Solo il 30% dei partecipanti riesce a tagliare il traguardo di questo percorso punitivo. «Il Pisão Extreme è divertente, con un sacco di saliscendi su creste e rocce, proprio come piace a me» ha detto Angermund-Vik. «Spero di correre al campionato europeo di skyrunning quest’anno», ha concluso.

Stian Angermund-Vik Pisão Extreme

Il norvegese Stian Angermund-Vik, campione del mondo di skyrunning 2016, è il detentore del record Pisão Extreme. © Spotcriativo Eventos

Il 20 novembre è la volta della disciplina Sky con il famoso Pisão Skyrunning, lungo 35 km con 3.500 m di dislivello. I record sono stati stabiliti da Fran Salgueiro (Esp) in 4h40’53” per gli uomini e Sabina Marques (Por) in 6h25’03” per le donne. Giusto al terzo anno, nel 2019, gli eventi Pisão sono andati esauriti attirando 800 corridori da 18 paesi. Fedeli alla politica dello skyrunning, le gare sono limitate per ridurre al minimo l’impatto ambientale e garantire un’esperienza sicura e divertente per gli atleti. L’organizzatore della gara Sérgio Tavares ha commentato: «Siamo così onorati di ospitare i campionati europei di skyrunning alla Pisão Extreme e non vediamo l’ora di renderlo memorabile per i partecipanti. Troverete percorsi impegnativi ricchi di bellezze naturali dove avrete bisogno di un’enorme dose di adrenalina per arrivare al traguardo. Train hard, race harder. Allenati duramente, gareggia più duramente».

Sabina Marques Pisão Skyrunning

Sabina Marques dal Portogallo, vincitrice del Pisão Skyrunning femminile 2019. © Spotcriativo Eventos

I campionati europei di skyrunning saranno aperti solo alle squadre nazionali ufficiali e avranno un inizio separato dall’evento aperto al pubblico. Saranno assegnate dodici medaglie nelle tre discipline insieme ai titoli di campione europeo di skyrunning. La candidatura per i campionati europei di skyrunning è stata presentata e sostenuta dal membro Isf per il Portogallo, Federação de Campismo e Montanhismo de Portugal (Fcmp) che non vede l’ora di accogliere atleti da tutta Europa per un assaggio di skyrunning portoghese di alto livello.