Banner alto

Banner alto

Pisogne: Marco Zanoni e Daniela Rota firmano il Giro delle Creste

Condividi su:

È stata l’edizione dei record, quella del Giro delle Creste, corsa la mattina di domenica 30 luglio 2017, sui monti di Pisogne. Record per quanto riguarda il numero degli iscritti (in tutto 246) e record nei tempi registrati. Tra gli uomini, Marco Zanoni ha percorso il circuito di 19,500 km in 1h42’44” (il record precedente, apparteneva a Luca Magri, 1h43’31”, registrato nel 2016), mentre Daniela Rota ha sfondato il muro delle 2h5′ (nella scorsa edizione Nadia Franzini terminò in 2h13’28”).

foto credit Gianbattista Poli

Aiutati da un clima ottimale, sole e poche nuvole e molto caldo, i runner sono partiti puntuali alle ore 9 da Grignaghe: la salita li ha condotti a Croce Marino prima e a Passabocche poi. Da qui, percorrendo il sentiero Cai numero 201, hanno imboccato la mulattiera che sale in direzione del rifugio Medelet. Via per i Geroni, per giungere al Roccolo della Caravina (m 1589) e alla Punta Caravina (1820 m). Quindi Malga Palmarusso, Rifugio Almici e, finalmente, le mitiche creste sommitali fino al Dosso della Pedalta (GPM 1958 m). Quindi la discesa, che ha toccato le località Medelèt, Passate, Dosso della Ruccola e ancora Passabocche, Rongai e finalmente Grignaghe.

Zanoni ha tenuto la testa lungo tutto il tragitto: dietro di lui, Pelamatti ha recuperato posizioni fino a giungere alle sue spalle, staccato di 2’24”. Tra le donne, Daniela Rota è riuscita a recuperare nei pressi della Pedalta le dirette concorrenti, superandole in quota e staccandole in discesa. Da segnalare il ritiro della campionessa uscente, Nadia Franzini, per problemi alla schiena. Per quanto riguarda i risultati di squadra, ottima prestazione della Gp Legnami Pellegrinelli (che ha ottenuto il primo posto di Zanoni ed il secondo di Stefania Cotti Cottini) e dell’Atletica Paratico (tra le donne, ha ottenuto il primo ed il terzo gradino del podio, con la Rota e Nives Carobbio). Sul podio anche Stefano Pelamatti (Us Malonno, per lui un tempo di 1h45′10″) e Alessandro Noris (Scai 3038, 1h47′33″). Franco Bani (New Athletics Sulzano) ha dato lustro alla gara, partecipandovi per l’undicesima edizione consecutiva e giungendo per l’ennesima volta tra i primi dieci assoluti, mentre l’Atletica Franciacorta è risultata essere il Team con più partecipanti a questo Giro.

Ulteriori informazioni su www.girodellecreste.it.