Banner alto

Banner alto

Pizzo Stella Skyrace, ospite Simone Moro: novità e conferme in attesa del 10 luglio

condividi su:

Presentata la seconda edizione della Pizzo Stella Skyrace in Alta Valle Spluga: la gara di 35 km e 2650 m d+ valida come campionato italiano Csen, una tre giorni dedicata alla montagna con l’alpinista bergamasco Simone Moro, tetto massimo di concorrenti alzato a 350.

Pizzo_Stella_Skyrace_2015_Fraciscio_photo_credit_Cinzia_Corona_076

ph. credit Cinzia Corona

Una presentazione media sui generis per la bella skyrace dell’Alta Valle Spluga presentata nel tardo pomeriggio di oggi a Fraciscio, a due passi dalla piazzetta dedicata a San Luigi Guanella, nella suggestiva location di “Cà Bardassa”. Tra le antiche mura di questa tipica baita alpina, ristrutturata dalla locale comunità montana e ora adibita a vero e proprio museo, i ragazzi del comitato organizzatore hanno scoperto le carte sulla kermesse che, numeri alla mano, è stata la bella sorpresa dell’estate 2015.

A fare gli onori di casa diverse autorità locali: il presidente della Provincia di Sondrio Luca Della Bitta, i primi cittadini di Campodolcino – San Giacomo Filippo Giuseppe Guanella, Severino De Stefani e il rappresentante del BIM Michele Rossi. Tutti sono stati unanimi nel fare i complimenti agli “Amici di Fraciscio”, dei ragazzi che non solo hanno avuto il coraggio di vivere e crescere le rispettive famiglie nel paese d’origine, ma che si stanno anche impegnando per fare conoscere le loro montagne e l’antica rete sentieristica all’ombra del Pizzo Stella, una delle più significative vette delle Alpi Retiche dall’alto dei suoi 3163 m.

pizzo stella skyrace 2016 fraciscio presentazione

A svelare le carte sulla seconda edizione della Pizzo Stella SkyRace ci ha pensato Davide Trussoni: «Non avremo solo la gara podistica, ma una vera e propria tre giorni legata al mondo della montagna. Partiremo venerdì 8 luglio con una serata di Alpinismo con la “A” maiuscola che vedrà come guest star il bergamasco Simone Moro. Sabato si entrerà nel vivo con ritiro pettorali e presentazione top runner, mentre domenica spazio alla gara e agli atleti. Come sempre, il tutto grazie al supporto degli oltre 100 volontari, vera anima di un’organizzazione che ci ha permesso di unire le valli e andare oltre i singoli campanili».

35 km, 2650 m di dislivello positivo, 3 comuni coinvolti (Campodolcino, San Giacomo di Filippo e Piuro) e delle 3 valli alpine di Spluga, Lei e Bregaglia attraversate sono le costanti di un percorso testato sul campo e promosso dai 220 corridori del cielo al via nel 2015: «Lo scorso anno abbiamo testato positivamente percorso e macchina organizzativa – ha continuato Stefano Della Morte -. Ciò ci ha permesso di alzare il tetto massimo di concorrenti da 220 a 350. Le iscrizioni sono aperte e chiuderanno il primo luglio. Al momento abbiamo già due nomi importanti quali Mikhail Mamleev e Emanuela Brizio della Valetudo Skyrunning».

Tra le novità 2016, la nuova partenza e non solo: «Alzando il numero dei concorrenti, abbiamo deciso di fare partire la gara in piazza della Chiesa – ha continuato Della Morte -. Una location molto suggestiva e che rappresenta al meglio il paese vista la presenza della statua del Santo Luigi Guanella. Altra novità è che saremo prova unica di campionato italiano Csen. Un primo riconoscimento che ci gratifica e ci stimola a fare ancora meglio».

La data da segnarsi in agenda è domenica 10 luglio. Tutto il tempo quindi per rifinire l’allenamento e mettersi in gioco su questo spettacolare tracciato che alterna tratti corribili, single track, creste aeree, tecniche discese, alta quota e passaggi nei cuori di paesini di montagna culla di santi e poeti. Per maggiori informazioni e iscrizioni clicca www.pizzostellaskyrace.it.