Banner alto

Banner alto

Pizzo Stella Skyrunning: la prima volta di Beltrami, la terza di Dragomir

Pizzo Stella atto sesto. Nell’anno della ripartenza firmano l’albo d’oro il lombardo dei Falchi di Lecco Lorenzo Beltrami e la rumena della scuderia Merrel Redbull Denisa Dragomir. Se al maschile è stato il primo sigillo dell’atleta di Mandello del Lario, nella sfida in rosa questa è la terza vittoria consecutiva di un’atleta che ha legato a doppia mandata il proprio nome alla skymarathon dell’Alta Valle Spluga.

podio maschile Pizzo Stella Skymarathon
Il podio maschile della Pizzo Stella Skymarathon 2021 | foto credit Maurizio Torri

In 170 gli atleti al via della 6ª edizione della Pizzo Stella Skymarathon. La nebbia in quota alle prime luci dell’alba ha costretto il direttore gara Gualtiero Colzada a ritardare il via di un’ora. Alle ore 8.30 showtime con la lunga schiera di corridori del cielo partiti alla volta della prima panoramica vetta di Sommavalle.

Qui i primi a transitare sono stati i due atleti del team Autocogliati Dennis Bosire Kiyaka e Gianluca Ghiano, seguiti dal giovane Falco di Lecco Lorenzo Beltrami. Nell’ordine sono poi sfilati il locale Erik Panatti e il galbiatese di Osa Valmadrera Andrea Rota. Nello sfasciume di roccia e sulla neve che caratterizzano la discesa verso il Bivacco Chiara e Walter il forte atleta lecchese ha messo la freccia e provato la fuga. Ghiano non ha però mollato la presa mettendosi in scia. La fuga è andata a buon fine a metà gara, all’altezza del Passo Angeloga.

Ghiano si è progressivamente staccato e Lorenzo Beltrami ha continuato ad allungare sino a presentarsi in solitaria al traguardo di Fraciscio con un crono finale di 3h51’53”. Sul podio con lui il keniano Dennis Bosire Kiyaka che sull’ultima salita ha guadagnato la seconda piazza (3h59’00”) e il piemontese Gianluca Ghiano 3° in 3h59’44”. Completano la top ten Andrea Rota, Marco Bergo, Christian Modena, Davide Della Mina, Erik Panatti, Alberto Comazzi e Paolo Bonanomi.

podio femminile Pizzo Stella Skymarathon
Dragomir, Mayer e Rota compongono il podio femminile della Pizzo Stella Skymarathon 2021 | foto credit Maurizio Torri

Sulle montagne della Valle Spluga, Lei e Bregaglia una sola donna la comando. Ancora una volta la rumena Denisa Dragomir si è dimostrata vera regina degli impervi sentieri tra Campodolcino, San Giacomo Filippo e Piuro.

Per Denisa Dragomir finish time di 4h26’58”. Seconda piazza Paula Mayer 4h53’25”, mentre terza si è piazzata la bergamasca Daniela Rota in 5h14’05”. Tra le migliori 5 anche Lucia Moraschinelli e Chiara Fumagalli.

Leggi anche: la classifica Pizzo Stella 2021

I record da battere restano quindi quelli datati 2019: 3h43’28” di Daniel Antonioli e 4h19’48” della stessa Denisa Dragomir.

Archiviata la terza gara, prossimo appuntamento del circuito La Sportiva Mountain Running Cup sarà Vigolana The Race in programma la prima domenica di agosto. Gran finale il secondo weekend di settembre con la Latemar Mountain Race.