Banner alto

Banner alto

Revolution: a Lizzola sigillo di Andrea Olivari e Paola Pezzoli

Condividi su:

Anche la quarta tappa del circuito Sci e Luci nella Notte è andata. 80 motivatissimi skialper si sono sfidati sulle nevi di Lizzola. La mancanza di neve nella parte bassa delle piste ha costretto il Gan Nembro, la società organizzatrice de la Revolution, a proporre un percorso alternativo rispetto al classico tracciato: una “sparata” tutta in salita dal paese al rifugio Mirtillo.

L’edizione 2020 de la Revolution, quindi, si è svolta su di un percorso inedito con partenza dal rifugio Campel. Primo tratto in salita lungo la pista agonistica e sino all’incrocio con la turistica; discesa su quest’ultima sino al Campel, cambio di assetto e risalita di nuovo sull’agonistica e arrivo al Mirtillo. Primo al traguardo Andrea Olivari (Sci Club Gromo) che chiude la prova in 28’38.7”. A seguire Marzio Deho, Gan Nembro, e Dario Bernardi, Sci Club Valgandino. Nella gara femminile Paola Pezzoli, Sci Club Valgandino, chiude in 38’40.2” precedendo Nicole Duci (Sci Club Radici) e Silvia Ottaviano (Gan Nembro). Prossimo appuntamento con lo skialp in notturna mercoledì 29 gennaio sulle nevi di Spiazzi di Gromo.