Banner alto

Banner alto

Roncaiola Vertical a Talamona nel segno di Bertolini & Beretta

Condividi su:

Gioele Bertolini profeta in patria. Indossate le scarpette da running il campione delle ruote grasse ha messo tutti dietro alla 9ª tappa del circuito GOinUP. Nelle gara in rosa secondo sigillo consecutivo per la comasca Gisella Beretta.

roncaiola vertical

ph Maurizio Torri

Giovedì sera la 3ª edizione della Roncaiola Vertical. Nonostante lo slittamento di un giorno, causa meteo, la kermesse podistica only up griffata GP Talamona ha fatto registrare 335 iscritti e 275 finisher. Dietro le quinte, il buon esito della manifestazione è da attribuire anche all’ottimo lavoro svolto dal locale gruppo alpini e dai numerosi volontari che ogni volta rispondono presente alla chiamata del presidente Corrado Barri e dal deus ex machina Andrea Mazzoni.

LA GARA: il ritrovo era previsto per le ore 19 nel piazzale commerciale Autogaravaglia. Appena prima delle 20 un minuto di silenzio e un grande applauso ha voluto salutare l’atleta del Gp Talamona Dimitri Paganoni e rendere omaggio alla famiglia Dei Cas per il grave lutto di alcuni giorni fa. Subito dopo, fuoco alle polveri con le frontali accese i numerosi concorrenti hanno risalito tutto l’abitato di Talamona costeggiando l’omonimo torrente Roncaiola fino all’arrivo posto al tempietto degli Alpini al cospetto del cannone della Grande Guerra.

Sui 2.8 km (300 m D+) del tracciato orobico è stata bagarre, ad avere la meglio l’ atleta di casa Gioele Bertolini che ha tagliato il traguardo con il tempo di 14’48” (un crono di poco superiore al record stabilito da Eros Radaelli). Seconda piazza per il capitano del team Valtellina Giovanni Tacchini (14’56”), completano la top five Manuel Bonardi della Atl. Pidaggia (15’03”), Daniele Corazza del Team Crazy (15’11”) e Tommaso Caneva del Gp Talamona (15’14”).

AL FEMMINILE TUTTE DIETRO GISELLA BERETTA: dopo il successo alla CechUP Vertical Night, la comasca Gisella Beretta si ripete anche a Talamona. La portacolori della Atletica Pidaggia è riuscita a imporsi in 18’38”, mettendo dietro al traonese del Csi Morbegno Sara Asparini (19’20”) e Eleonora Armenia del Team Valtellina (20’31”). Nelle posizioni che contano anche Daniela Cirolo e Serena Piganzoli.

NON SOLO RUNNER, TANTO PUBBLICO & SOLIDARIETA’- IL MIX VINCENTE DI GOINUP: come sempre tanto pubblico all’arrivo e lungo tutto il tracciato. E, come sempre, da sottolineare la presenza del “Team Joelette” che ha permesso a Viviana, ragazza diversamente abile del gruppo della Gioia, di poter partecipare alla gara e vivere in prima persona questa splendida serata di sport. Prossima e ultima tappa del circuito sarà Arz-Up in programma mercoledì 13 novembre con partenza dal centro di Morbegno e arrivo in località Arzo.