Banner alto

Banner alto

La firma di Luca Carrara e Lisa Buzzoni sulla 34ª edizione della Roncobello Laghi Gemelli

Condividi su:

Nomi di prestigio alla 34ª edizione della Roncobello Laghi Gemelli, gara combattuta sia sul fronte maschile che femminile, con le vittorie finali di Luca Carrara e Lisa Buzzoni. Qui le foto, qui la classifica.

Roncobello_Laghi_Gemelli_2016_podio_Carrara_Poli_Milesi_ph_credit_Enula_Bassanelli

Luca Carrara, Paolo Poli e Vincenzo Milesi – ph. © Enula Bassanelli

Temperature sotto la media stagionale e cielo limpido hanno accompagnato la 34ª edizione della Roncobello Laghi Gemelli, corsa in montagna di circa 22 km e 1400 metri di dislivello con partenza e arrivo al centro sportivo di Roncobello, suggestivo borgo alpino dell’Alta Valle Brembana a mille metri di altitudine. Nelle fasi di salita ha dettato il ritmo l’enfant du pais Vincenzo Milesi (Gs Orobie) e al suo inseguimento si è portato Paolo Poli (Recastello). Più indietro, Luca Carrara (team Mammut) e il detentore del record del percorso Michele Semperboni (Runners Bergamo). Mentre Milesi proseguiva la cavalcata solitaria sui sentieri di casa, gli inseguitori, nei pressi del passo di Mezzeno, si scambiavano di posizione: Carrara superava Poli.

Roncobello_Laghi_Gemelli_2016_podio_Buzzoni_Carobbio_Rota_ph_credit_Enula_Bassanelli

Lisa Buzzoni, Nives Carobbio e Daniela Rota – ph. © Enula Bassanelli

Nella discesa la situazione si rimescola nuovamente; Milesi cerca di entrare nell’albo d’oro della corsa del suo paese, scaldato dall’entusiasmo del pubblico, ma in discesa è costretto a cedere il primo posto al forte discesista Carrara e all’altro grande lottatore Poli. Dimostrando di aver recuperato le forze dopo i 70 km del GTO di settimana scorsa, Luca Carrara sbuca da solo al campo sportivo, tagliando commosso il traguardo a braccia alzate. In seconda posizione arriverà Paolo Poli, seguito a breve distanza da Vincenzo Milesi. Quarta posizione per Clemente Belingheri (Valetudo), in netta ripresa dopo le difficoltà di Premana. La gara in rosa ha visto una formidabile Nives Carobbio (Runners Bergamo) tenere il comando della corsa durante la salita, superata poi durante la discesa dalla campionessa orobica, da poco rientrata alle corse e recente vincitrice della Mini Skyrace di Premana, Lisa Buzzoni (Altitude – La Sportiva), che è andata a cogliere il successo con un buon margine di vantaggio. Sul podio anche Nives Carobbio e Daniela Rota.

EB

Classifica maschile
1) Luca Carrara (team Mammut)
2) Paolo Poli (Recastello Radici Group)
3) Vincenzo Milesi (Gs Orobie)
4) Clemente Belingheri (Valetudo Skyrunning Italia)
5) Elia Balestra (Atletica Valle Brembana)
6) Michele Semperboni (Runners Bergamo)
7) Alessandro Noris (Scais 3038)
8) Fulvio Gianati (Gs Orobie)
9) Livio Rinaldi
10) Matteo Longhi (Valetudo Skyrunning Italia)

Classifica femminile
1) Lisa Buzzoni (Altitude – La Sportiva)
2) Nives Carobbio (Runners Bergamo)
3) Daniela Rota
4) Sara Rapezzi (Osa Valmadrera)
5) Monia Acerbis (Runners Bergamo)