Banner alto

Banner alto

Rosetta: nuovo tracciato da veri skyrunner, ancora più bello, aereo e spettacolare

Nuovo look per l’International Rosetta Skyrace che si presenterà alla 9ª edizione con un nuovo tracciato tutto da correre a fil di cielo. La kermesse podistica della Valgerola, valevole come finalissima del prestigioso circuito La Sportiva Mountain Running Cup, ha confermato come data domenica 6 settembre, aperto le iscrizioni e annunciato questa miglioria che la renderà ancora più bella e spettacolare.

Rosetta_skyrace_Rasura_photo_sportdimontagna.com

ph: Sportdimontagna.com

«L’ingresso nel circuito che raggruppa alcune delle gare più belle a livello nazionale ci ha spinto ad alzare l’asticella e a sfruttare al meglio quelle che sono le potenzialità delle nostre montagne – ha esordito Massimo Zugnoni dello Sport Race Valtellina -. Per noi è motivo d’orgoglio e soddisfazione essere finale del challenge La Sportiva ed essere affiancati a competizioni di assoluto prestigio quali Trenta Passi, ResegUp, Stava e Giir di Mont. Siamo carichi e motivati; stiamo lavorando sodo per proporre una nona edizione che sia la più bella di quelle viste sinora».

Entrando nei dettagli, Zugnoni ha continuato: «Partenza e arrivo saranno sempre al Polifunzionale di Rasura. Il percorso nuovo, molto più aereo rispetto al precedente, avrà uno sviluppo di 22,4 chilometri ed è stato disegnato sfruttando antichi sentieri e mulattiere all’interno del parco delle Orobie. Con questa modifica gli atleti raggiungeranno il punto più alto al Pizzo dei Galli (quota 2.217 metri). Qui, chi non avrà l’assillo del cronometro, potrà godere di un panorama mozzafiato che spazia dall’Adamello al massiccio del Bianco con scorci impagabili sull’Alto Lario. Dalla vetta si scenderà sino alla parte alta dell’Alpe Culino per poi risalire fino in cima alla Rosetta a 2.150 metri. In discesa si toccherà anche la località Bar Bianco prima di puntare l’abitato di Mellarolo e quindi il traguardo. Il tracciato non presenta tratti particolarmente tecnici o pericolosi per i concorrenti che, per ampi tratti, transiteranno su sentieri numerati e segnalati dalle mappe quali la GVO (Gran Via Orobie)».

Tante novità, ma anche importanti conferme come i prodotti tipici locali nel pacco gara e le forme di Bitto/Casera nei premi di categoria: «Sono otto le categorie che verranno premiate con cesti di prodotti locali fino alla forma di formaggio per i migliori da podio. Ne abbiamo ben 24 da assegnare. Confermata è pure la Mini Rosetta Skyrace da 3 km aperta a tutti i giovani sotto i 18 anni in programma la domenica mattina con partenza e arrivo al polifunzionale di Rasura».

Il percorso in pillole
Dopo lo start, i runner saliranno verso i maggenghi dei Ronchi e della Corte dove l’omonimo rifugio sarà sede del primo posto di ristoro. Lasciatisi alle spalle le Tagliate di Mezzo, con una decisa svolta a destra, imboccheranno la strada silvopastorale e il successivo sentiero per raggiungere lo splendido alpeggio dell’Alpe Tagliata. Dopo questo tratto piuttosto pianeggiante, si comincia a salire verso lo storico alpeggio della Piazza, dove si produce il formaggio Bitto. Superata la casera dell’Alpe Piazza e raggiunta la dorsale, si prosegue alla volta del bivacco della Piazza, situato in uno splendido pianoro con tanto di pozza, per poi salire verso il Pizzo dei Galli. Questo tratto offre una panoramica ineguagliabile sulla Bassa Valtellina, dove la sagoma imponente del Monte Legnone fa da autentico baluardo. Sul Pizzo dei Galli, quota m 2217, è situato il Gran Premio della montagna. Si prosegue verso il Pizzo Olano scendendo però dalla bocchetta posta prima dell’ascesa al pizzo stesso. Discesa impegnativa fino alla baita della Cima, situata nella parte alta del bellissimo alpeggio di Olano, per continuare per un lungo tratto su un divertente saliscendi che sbuca all’Alpe Culino, altro alpeggio storico di produzione del formaggio Bitto, da dove ci si inerpica fino alla Cima Rosetta a quota m 2142. Da qui, passando il lago di Culino, la Casera di Combanina si ridiscende verso Il Bar Bianco, l’abitato di Mellarolo e quindi il traguardo di Rasura.

Per maggiori informazioni & iscrizioni: www.sportracevaltellina.it