Banner alto

Banner alto

Samantha Galassi, è podio alla Vertical Extreme

Condividi su:

Limone sul Garda, venerdì 11 ottobre 2013 – Una vertical in notturna, 11000 metri di dislivello, 3 km di sviluppo, al via i migliori al mondo, questa la Vertical Grèste de la Mughéra a Limone sul Garda, tappa finale della Skyrunner World Series.

Urban Zemmer del team La Sportiva ha conquistato la gara e il titolo mondiale del Vertical Kilometer, una gara incerta in cui l’altoatesino ha dovuto vedersela con il battagliero norvegese Thorbjorn Ludvigsen del team Salomon, nel finale però Zemmer ha avuto la meglio facendo registare anche il nuovo record della gara, 37’11”. Al terzo posto un altro uomo La Sportiva, Marco Moletto. Quarto Kilian Jornet Burgada.

La prova femminile è stata dominata dalla ventisettenne catalana del team Salomon Laura Orgué Vila (che grazie a questo risultato mette in saccoccia anche il mondiale). Dietro alla ex fondista spagnola, un’altra fondista, la forestale Antonella Confortola, e alle sue spalle la specialista delle salite Samantha Galassi, toscana residente a Bergamo, portacolori della Recastello Radici Group.

Scorrendo la classifica, troviamo Fabio Bazzana del team Crazy Idea come primo bergamasco classificato, 17° in 42’24”. Rientra nei primi trenta anche Paolo Poli della Recastello in 44’21” a distanza di sette giorni dal podio alla Valgandino Vertical.

Classifica generale: VerticalLimoneSulGarda2013Classifica