domenica, Agosto 14, 2022

Sancassani su Gotti alla prima edizione della Zacup sul Grignone

Pasturo, 22 Settembre 2013 – Prima edizione della ZacUp, skyrace di circa 27 km totalmente sviluppata sulla Grigna Settentrionale con un percorso nuovo per sentieri poco conosciuti ma altamente spettacolari e tecnici come la Val Cugnoletta, il passo della Stanga e i Pian di Zapel.
Toccati 4 rifugi e la cima del Grignone, poi ritorno a Pasturo con un finale dal percorso tecnico e nervoso. Il tutto per un dislivello positivo complessivo di circa 2400 metri che si snoda interamente sulla Grigna Settentrionale nota ai più come Grignone.
Una prima edizione baciata dal sole e ricca di emozioni e sensazioni incredibili. Un paese, Pasturo, che si è mobilitato per trasformare questa manifestazione in una giornata di grande sport e di grande gioia: e così è stato!
Tutto ha funzionato come doveva e gli atleti hanno trovato un percorso preparato e segnalato perfettamente e con 11 ristori più il ristoro all’arrivo: praticamente un ristoro ogni 2km circa.
Siamo felici di aver visto tantissimi atleti al via, peccato l’influenza dell’amica Silvia Serafini che, presente al briefing tecnico del sabato sera ha dovuto dare forfait per influenza (39° di febbre alla mattina).
La via delle scuole di Pasturo è invasa da atleti e sulle note di Andromeda viene dato il via alla prima edizione con Franco Sancassani che detta subito il ritmo e all’ingresso del sentiero è già solo.
Dietro bellissima battaglia tra Gil Pintarelli, Stefano Butti e Paolo Gotti che porta al secondo posto finale il bergamasco dopo un alternarsi continuo di posizioni. Ma la discesa dalla Grigna dà ragione a Paolo che allunga su Gil e Stefano. Stefano paga nel finale un più che giustificato ritardo di condizione, (quasi due mesi di sosta) ma dimostra di essere in netta ripresa.
1° Franco Sancassani in 2h54’51” (Sport Race Valtellina Patagonia)
2° Paolo Gotti in 2h59’38” (Altitude Race)
3° Gil Pintarelli in 3h01’59” (Team Crazy)
4° Stefano Butti in 3h04’14” (O.S.A. Valmadrera)
5° Carrara Luca in 3h06’36” (New Sport Team)
6° Carlo Ratti in 3h07’09” (ASD Falchi)
7° Enrico Ardesi in 3h13’16” (ASD Falchi)
8° Tagliabue Matteo in 3h14’55” (GSA Cometa)
9° Miotti Emanuele in 3h15’35” (Team Valtellina Asd)
10° Corti Cristian in 3h16’27” (O.S.A Valmadrera)
Al femminile primo e secondo posto ben delineati da subito con Chiara Gianola e Chiara Fumagalli mentre il terzo è stata una lotta serrata tra Brambilla Martina, Benedetti Debora e Gilardi Daniela con quest’ultima che ha pagato il finale e ha ceduto negli ultimi km prima il terzo posto a una sorprendente Martina e poi il quarto alla nostra Debora.
1° Chiara Gianola in 3h46’15” (AS Premana)
2° Fumagalli Chiara in 3h50’40” (I Bocia Verano Brianza ASD)
3° Brambilla Martina in 3h53’46” (Libero)
4° Benedetti Debora in 4h00’17” (AS Premana)
5° Gilardi Daniela in 4h01’37” (SEV Valmadrera)
Adesso si stacca per qualche giorno la spina e poi, ascoltando anche i commenti che ci stanno arrivando, inizieremo a studiare la seconda edizione della ZacUP.
Grazie ancora a tutti per i complimenti e i suggerimenti e grazie a tutti i volontari, alla Protezione Civile, al Soccorso Alpino, agli Sponsor e a tutti coloro che hanno contribuito al successo di questa prima edizione.
CLASSIFICA ZACUP: Zacup2013classifica
da www.zacup.it

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular