fbpx
lunedì, Dicembre 11, 2023

Sancassani su Gotti alla prima edizione della Zacup sul Grignone

Pasturo, 22 Settembre 2013 – Prima edizione della ZacUp, skyrace di circa 27 km totalmente sviluppata sulla Grigna Settentrionale con un percorso nuovo per sentieri poco conosciuti ma altamente spettacolari e tecnici come la Val Cugnoletta, il passo della Stanga e i Pian di Zapel.
Toccati 4 rifugi e la cima del Grignone, poi ritorno a Pasturo con un finale dal percorso tecnico e nervoso. Il tutto per un dislivello positivo complessivo di circa 2400 metri che si snoda interamente sulla Grigna Settentrionale nota ai più come Grignone.

Una prima edizione baciata dal sole e ricca di emozioni e sensazioni incredibili. Un paese, Pasturo, che si è mobilitato per trasformare questa manifestazione in una giornata di grande sport e di grande gioia: e così è stato!
Tutto ha funzionato come doveva e gli atleti hanno trovato un percorso preparato e segnalato perfettamente e con 11 ristori più il ristoro all’arrivo: praticamente un ristoro ogni 2 km circa.
Siamo felici di aver visto tantissimi atleti al via, peccato l’influenza dell’amica Silvia Serafini che, presente al briefing tecnico del sabato sera ha dovuto dare forfait per influenza (39° di febbre alla mattina).

La via delle scuole di Pasturo è invasa da atleti e sulle note di Andromeda viene dato il via alla prima edizione con Franco Sancassani che detta subito il ritmo e all’ingresso del sentiero è già solo.
Dietro bellissima battaglia tra Gil Pintarelli, Stefano Butti e Paolo Gotti che porta al secondo posto finale il bergamasco dopo un alternarsi continuo di posizioni. Ma la discesa dalla Grigna dà ragione a Paolo che allunga su Gil e Stefano. Stefano paga nel finale un più che giustificato ritardo di condizione, (quasi due mesi di sosta) ma dimostra di essere in netta ripresa.

1° Franco Sancassani in 2h54’51” (Sport Race Valtellina Patagonia)
2° Paolo Gotti in 2h59’38” (Altitude Race)
3° Gil Pintarelli in 3h01’59” (Team Crazy)
4° Stefano Butti in 3h04’14” (OSA Valmadrera)
5° Carrara Luca in 3h06’36” (New Sport Team)
6° Carlo Ratti in 3h07’09” (ASD Falchi)
7° Enrico Ardesi in 3h13’16” (ASD Falchi)
8° Tagliabue Matteo in 3h14’55” (GSA Cometa)
9° Miotti Emanuele in 3h15’35” (Team Valtellina Asd)
10° Corti Cristian in 3h16’27” (OSA Valmadrera)

Al femminile primo e secondo posto ben delineati da subito con Chiara Gianola e Chiara Fumagalli mentre il terzo è stata una lotta serrata tra Brambilla Martina, Benedetti Debora e Gilardi Daniela con quest’ultima che ha pagato il finale e ha ceduto negli ultimi km prima il terzo posto a una sorprendente Martina e poi il quarto alla nostra Debora.

1° Chiara Gianola in 3h46’15” (AS Premana)
2° Fumagalli Chiara in 3h50’40” (I Bocia Verano Brianza ASD)
3° Brambilla Martina in 3h53’46” (Libero)
4° Benedetti Debora in 4h00’17” (AS Premana)
5° Gilardi Daniela in 4h01’37” (SEV Valmadrera)

Adesso si stacca per qualche giorno la spina e poi, ascoltando anche i commenti che ci stanno arrivando, inizieremo a studiare la seconda edizione della ZacUP.
Grazie ancora a tutti per i complimenti e i suggerimenti e grazie a tutti i volontari, alla Protezione Civile, al Soccorso Alpino, agli Sponsor e a tutti coloro che hanno contribuito al successo di questa prima edizione.

CLASSIFICA ZACUP: Zacup2013classifica

da www.zacup.it

RELATED ARTICLES

Most Popular