Banner alto

Banner alto

Sarezzo: Vincenzo Milesi e Sara Bottarelli a segno nella cronoscalata di Sant’Emiliano

Condividi su:

Alla cronoscalata podistica di Sant’Emiliano successo di Vincenzo Milesi del Gs Orobie e di Sara Bottarelli (Free Zone) che fa saltare il precedente record femminile… Qui la classifica.

sarezzo_sant_emiliano_2016_vincenzo_davide_milesi_cronoscalata_ph_credit_davide_milesi-2

Vicenzo Milesi e Davide Milesi (entrambi Gs Orobie) sul podio della vertical di Sant’Emiliano

In una giornata di sole è andata in scena la 25ª edizione della classica cronoscalata di Sant’Emiliano (64 i partecipanti), come sempre svoltasi sotto la regia dell’encomiabile Domenico Quaresmini dell’Unione Atletica Valtrompia e grazie a volontari e volontarie del Gam, che hanno assistito gli atleti lungo il percorso e all’arrivo.

Una giornata dalla quale tutti si attendevano l’avvicinamento al crono record di Fausto Bonzi fatto segnare nel 1985: l’ormai famoso 33’35”. A provarci è stato il 26enne bergamasco Vincenzo Milesi (Gs Orobie), ma gli sforzi lungo l’erta salita dalla piazza ai 1.102 metri del santuario si sono arrestati a 34’39”, settimo miglior tempo di sempre. Seconda posizione per Patrick Nicolini dell’Atletica Valli Bergamasche e terzo posto, nonché primo M50, per Davide Milesi (ancora Gs Orobie).

Per un record rimasto in piedi, un altro è caduto: si tratta di quello femminile, che nel 1990 venne segnato da Valentina Bottarelli (41’11”). Oggi è stata sua nipote Sara Bottarelli a levarle il primato, fermando il cronometro a 39’17”, tempo che le è valso il quarto posto assoluto nella generale. L’ennesimo grande risultato di una splendida stagione agonistica che ha visto la 26enne saretina piazzarsi poche settimane fa all’ottavo posto del Mondiale di corsa in montagna.

Fonte: GAM Sarezzo S. Emiliano

[smart-grid row_height=”120″ mobile_row_height=”120″ captions=”false” title=”false” share=”false”]


[/smart-grid]