martedì, Luglio 5, 2022

Sarnico Lovere Run: il 24 aprile torna la corsa sul Lago d’Iseo

Dieci edizioni tutte con una propria storia. La prima, vinta da Eliana Patelli e Khalid En Guady, vide al traguardo un migliaio di runner. La Sarnico Lovere Run, organizzata da Running Factory asd, la cui decima edizione è in programma domenica 24 aprile 2022 (dopo due anni i stop) ha subito conquistato migliaia di runner grazie alla bellezza del paesaggio, alla qualità organizzativa dell’evento e alla possibilità di correre un’insolita distanza, poco più di 25 km, tutti d’un fiato su un percorso veloce e carico di emozione. Da qui il successo che nella seconda edizione contò circa 2mila atleti, numeri sempre in crescita e che hanno raggiunto quota 3mila nel 2015 per poi continuare l’ascesa e toccare quota 4mila, tetto massimo di iscrizioni, nelle ultime edizioni. Al traguardo atleti di grande livello come Sara Brogiato, Migidio Bourifa, Francesco Puppi, Michele Palamini, Said Boudalia e l’atleta locale Franco Zanotti, “Senatore” sempre presente alla manifestazione.

sarnico lovere run

L’EVENTO – Tre giorni di eventi pensati per tutte le fasce d’età. Si comincia sabato 23 aprile con le Kids Run in partenza alle ore 15.00 dallo Stadio Comunale di Sarnico, dove i bambini, suddivisi per età, potranno correre gratuitamente. Al termine di tutte le gare ci sarà una cerimonia di premiazione. La giornata più ricca di emozioni sarà quella di domenica 24 aprile quando alle 9.10 partirà da Riva di Solto con arrivo a Lovere la manifestazione non competitiva di 6 km aperta a tutti, senza obbligo di certificazione medica. Alle ore 9.30 lo start ufficiale della Sarnico Lovere Run, la competizione principale che terminerà con la cerimonia di premiazione sul palco nel Porto Turistico. Le emozioni continuano con la partenza il lunedì mattina alle ore 9.00 per Montisola dove alle ore 9.45 si correrà il Giro di Montisola con La Corsa dei Campioni’ 9 km con diversi campioni oltre agli atleti keniani e stranieri della Sarnico Lovere Run.

IL PERCORSO – Partenza in piazza XX Settembre a Sarnico, situata all’estremità meridionale del lago, centro nevralgico per le migliaia di appassionati di sport, natura e benessere che ogni anno scelgono il Lago d’Iseo come meta turistica. Il percorso, perlopiù pianeggiante con eccezione di qualche strappetto nella seconda metà di gara, attraversa il comune di Predore, da cui bene si apre la visuale sulla sponda bresciana del Lago d’Iseo. Lungo il percorso l’attenzione dei podisti sarà catturata da Monte Isola, un territorio caratterizzato da vegetazione tipicamente mediterranea che con i suoi 600 m di altitudine è classificata come la più grande isola dei laghi europei e per il suo carattere romantico e pittoresco rientra tra i borghi più belli d’Italia. Monte Isola sarà sede di svolgimento de La Corsa dei Campioni lunedì 25 aprile.

sarnico lovere run 2019 gli arrivi

ISCRIZIONI APERTE – Le iscrizioni sono aperte fino alle ore 24.00 del 18 aprile 2022 o al raggiungimento di 3.000 iscritti.

TURISMO – Dal 2018 la porzione settentrionale del lago d’Iseo fa parte della riserva della biosfera Unesco. Il Lago d’Iseo si incunea tra le province di Brescia e Bergamo e ospita la più grande isola lacustre naturale d’Italia nonché la più alta isola lacustre d’Europa: Monte Isola, cui fanno da satelliti a nord e a sud i due isolotti di Loreto e di San Paolo.

Non può dunque mancare una gita a Montisola per apprezzarne la vegetazione che ha dato il nome all’insenatura di Sensole, cioè insenatura dell’olio mentre specie arboree tipicamente alpestri caratterizzano il nord e le parti più elevate del monte. Monte Isola ha una secolare tradizione nella fabbricazione delle reti da pesca e nella costruzione delle barche in legno di cui è possibile la nobile tradizione artigianale, soprattutto nella località di Peschiera Maraglio.

A partire da Sarnico la sponda è caratterizzata da tratti di spiaggia, poi il panorama diventa selvaggio con rupi a strapiombo e speroni di roccia (spettacolari sono gli orridi o “bögn” di Castro e di Zorzino), che si susseguono interrotti unicamente dai piccoli delta formati dai torrenti delle valli laterali, dove si trovano i paesi rivieraschi. Il Comune di Sarnico conserva una torre medievale e la rocca dei Zucchellis, oltre a resti dei castelli di Castione e dei Marenzi. A Sarnico sono presenti alcune ville in stile liberty, opere dell’architetto Sommaruga e diversi edifici sacri.

sarnico lovere run

ASSOCIAZIONE ANGELMAN – Sempre presenti sin dalla prima edizione anche Associazione Angelman, charity partner i cui volontari sono sempre impegnati agli stand del villaggio, nel trasporto e nella distribuzione delle sacche e nella logistica della non competitiva.

L’Associazione Angelman è una onlus nata in provincia di Bergamo nel 2012 per impegno di una famiglia toccata dalla patologia a causa di una bimba affetta dalla sindrome di Angelman, una malattia rara del neurosviluppo, di origine genetica. Da allora, Associazione Angelman si impegna per diffondere la conoscenza della sindrome e per raccogliere fondi per la ricerca. Numerosi i progetti di ricerca e le borse di studio finanziate in questi anni.

RELATED ARTICLES

Most Popular