Banner alto

Banner alto

Skialp: il bergamasco Marzio Deho si conferma campione italiano vertical fra i master

Condividi su:

Nella tre giorni di scialpinismo a Madonna di Campiglio oggi è stato il turno degli specialisti della salita. Sul monte Spinale si è lottato infatti per la conquista del titolo tricolore vertical. Le medaglie sono andate al collo di Michele Boscacci, Alba De Silvestro, Federico Nicolini, Davide Magnini, Giulia Murada, Matteo Sostizzo, Samantha Bertolina, Marzio Deho e Monica Sartogo. Vediamo anche i risultati dei bergamaschi. Qui la classifica per categorie.

skialp_madonna_di_campiglio_ita_vertical_ph_credit_raffaele_merler_giovani

ph. Raffaele Merler

Michele Boscacci, 26enne di Albosaggia, ha vinto la prova only up in 24’55”43. Secondo classificato Damiano Lenzi con un ritardo di 16 secondi. L’under 23 Federico Nicolini in terza posizione assoluta a distanza di 31 secondi dal vincitore. A seguire Martin Stofner, Robert Antonioli, Manfred Reichgger, William Boffelli e Pietro Lanfranchi. Negli under 23 completano il podio Henri Aymonod e Alex Oberbacher. Nella sfida femminile vittoria di Alba De Silvestro in 23’02”98 su Katia Tomatis e Giulia Compagnoni, ottava la bergamasca Paola Pezzoli. Nella gara junior dominio di Davide Magnini che ha battuto Andrea Prandi e Sebastien Guichardaz, settimo il bergamasco Daniele Carobbio. Fra le junior si è imposta Giulia Murada che ha messo in fila la cadetta Samantha Bertolina e le junior Valeria Pasquazzo e Valentina Giorgi. Fra le cadette sono salite sul podio anche Anna Folini e Sophie Poernbacher. Primo dei cadetti Matteo Sostizzo su Mirko Sanelli e Alessandro Gadola. Nelle categorie master Marzio Deho ha anticipato Ivan Antiga e Guido Pinamonti, settima piazza per Davide Milesi. Al femminile Monica Sartogo ha battuto Bice Bones e Claudia Pontirolli.

E.B.