fbpx
venerdì, Febbraio 23, 2024

Sky del Canto: il 26 marzo la 13ª edizione a Carvico

Si scaldano i motori per l’appuntamento stagionale con i sentieri del Monte Canto, in provincia di Bergamo. La Sky del Canto, in programma domenica 26 marzo a Carvico (Bg) è stata scelta dalla Fisky come primo appuntamento del nuovo circuito di Coppa Italia Youth per le categorie Youth A e B. Sarà anche tappa della Combinata Orobica. Ecco il programma della giornata e gli atleti al via dell’evento firmato Carvico Skyrunning.

sky del canto
Sky del Canto | photo credit C. Riva

Saranno circa 500 gli atleti che, domenica, partiranno da parco Serraglio di Carvico alla volta del monte Canto. Tre distanze, di cui una (la più corta) primo appuntamento di Coppa Italia Giovani. Una gara veloce e nervosa quella che, da 13 primavere, si corre sui sentieri di questo monte (710 metri) posto nel bel mezzo di un territorio pianeggiante e separato dalle Prealpi Orobie dalla Val San Martino. Salite e discese corribili, adatte ai velocisti, ai neofiti (soprattutto per quanto riguarda le due distanze da 13 e 22 chilometri) e a chi proviene dal mondo della corsa su strada. Partenza fissata alle ore 8.00 in punto per gli atleti della 39 km e unificata alle ore 9.30 per le altre due distanze (13 km e 22 km).

Quest’anno, al via della Sky del Canto, anche nomi di eccellenza come il vincitore dell’edizione 2022 sulla distanza da 22 km Ahmed El Mazoury (fortissimo mezzofondista “prestato” al trail e con la Sky del Canto nel cuore) e Manuel Zani (Gs Orobie), vincitore della 13 km, che quest’anno si mette alla prova sulla Classic. Direttamente da casa Pegarun, al via anche Roberto Giacomotti, Paolo Poli e Cristian Terzi (tutti sulla 22 km). Da tenere d’occhio Maurizio Merlini, che potrebbe riservare qualche sorpresa, sempre sulla 22 km. Per le donne Elisa Pallini (sulla 39 km) e Cristina Germozzi (sulla 22 km), entrambe reduci da ottimi posizionamenti nel circuito SkySnow, rispettivamente primo e secondo posto. Giacomotti, campione del mondo di Skyrunning a squadre nel 2022 e Campione Italiano SkySpeed, pare aver iniziato il 2023 in ottimo stato di forma (con una vittoria al Q Trail dell’8 marzo scorso e al Trail du Ventoux il 12, concludendo con un’altra vittoria con record al Winter Trail Vogogna il 19 marzo). Cristian Terzi ha vinto la Sky del Canto nel 2011 e domenica scorsa si è posizionato sesto nel Winter Trail di Vogogna. Poli ha inaugurato il nuovo anno con un terzo posto al Calabrosa Trail. Dal team Pegarun, sulla corta distanza, anche Oscar Invernizzi.

sky del canto
Sky del Canto | photo credit C. Riva

«Dopo 13 anni di Sky del Canto possiamo dire di aver raggiunto alcuni bei traguardi, come l’affiliazione alla Fisky, la Coppa Italia Giovani e la Combinata Orobica. Inoltre da una sola distanza (prima la Sky era solamente la classica da 22k) siamo passati a tre. Sintomo che abbiamo lavorato bene e stiamo andando nella giusta direzione. Sono convinto che ci sia ancora margine di crescita e che la gara possa diventare sempre più bella e importante – le parole dell’organizzatore Alessandro Chiappa, capo della Carvico Skyrunning. – Ma nulla si sarebbe potuto fare senza l’impegno dei tanti, tantissimi volontari che ogni anno dedicano il loro tempo alla buona riuscita della gara. Sono sul percorso e ai ristori, puliscono il tracciato dalle piante che ogni tanto, causa maltempo, cadono sui sentieri; alcuni prendono poi anche parte alla gara, ma molti rinunciano alla partecipazione per prestare servizio nella giornata della manifestazione. Ci mettono il cuore e questo è già garanzia di successo».

RELATED ARTICLES

Most Popular