Banner alto

Banner alto

Pablo Criado Toca: alpinismo e trail running “Sulle vette dei Géants”

Condividi su:

Questo progetto è nato dall’idea di far passare un messaggio molto chiaro in termini di sicurezza in montagna. La corsa in montagna, il trail running vanno ormai di moda: sempre più spesso, lungo i nostri sentieri, incontriamo persone che corrono. Ma non dobbiamo sottovalutare la montagna.

Ph: Lorenzo Belfrond

Ph: Lorenzo Belfrond

IL MESSAGGIO – A questo proposito, Pablo ci dice: «Correre è molto divertente, ma quando si sale a certe quote allora diventa importante affidarsi ai professionisti della montagna». La montagna va rispettata in tutti i suoi aspetti; per cui a certe quote possiamo tranquillamente correre soli e senza nessun aiuto, ma quando si sale, invece, diventa importante affidarsi a chi della montagna ne ha fatto un mestiere: la guida alpina, che conosce le difficoltà del terreno, della quota e del tempo.
Da una certa quota in su si sale con passo lento e ben equipaggiati: questo è il messaggio che vogliamo dare, perché non si creino false illusioni che possono mettere a rischio anche la vita di persone che, prese dall’entusiasmo, vogliono emulare i fuoriclasse che riescono a compiere imprese molto difficili, grazie proprio al fatto di “non essere normali”.

IL PROGETTO – Nel periodo tra il 9 ed il 17 agosto 2015 Pablo Criado Toca proverà a salire in stile alpino i quattro 4000 della Valle d’Aosta, concatenandoli a piedi e di corsa; il progetto è realizzato con la collaborazione della società delle Guide Alpine di Courmayeur, la società delle Guide Alpine di Cervinia e la Fondation Grand Paradis.

Tor des geants 2013

Ph: Lorenzo Belfrond

I PROTAGONISTI – Pablo Criado Toca, corridore spagnolo, per il team Grivel; Società Guide Courmayeur; Società Guide Cervinia; Fondation Grand Paradis; Forte di Bard; Consorzio Gressoney Monte Rosa; Grivel Mont Blanc.

PROGRAMMA (può subire variazioni a seconda delle condizioni meteo)
– Domenica 9 Agosto: partenza da Courmayeur sul percorso dell’Alta Via 1 fino a Ollomont Oyace.
– Lunedi 10: proseguiamo di corsa lungo l’Alta Via 1 fino al Rifugio Duca degli Abruzzi, sopra Cervinia, dove incontreremo il nostro amico Lucio Trucco, Guida del Cervino. Notte in rifugio.
– Martedi 11 e Mercoledi 12: ascesa del Cervino dal versante italiano e discesa dalla parte svizzera; Plateau Rosa fino ad un rifugio. Sul Lyskamm fino in vetta al Monte Rosa. Discesa su Gressoney.
– Giovedi 13: di nuovo Trail, si prosegue lungo l’Alta Via 1 fino a Donnas.
– Venerdi 14: l’Alta Via 2 fino a Cogne
– Sabato 15: su per la Valnontey di corsa incontriamo la guida di Courmayeur, e in stile alpino attraversiamo il Gran Paradiso: sul Ghiacciaio della Tribolazione e poi giù per la via normale, fino a Rhemes Notre Dame.
– Domenica 16: lungo l’Alta Via 2 raggiungiamo Courmayeur e prendiamo il sentiero verso il Rifugio Torino, fino a Punta Helbronner.
– Lunedi 17: salita al Monte Bianco con la guida e discesa su Courmayeur da Punta Helbronner.