Banner alto

Banner alto

La This Is Vertical Race sia per gli specialisti sia per chi vuole provare il proprio personal best in salita

Si avvicina a grandi passi l’evento verticale sui monti di Valgoglio in Alta Valle Seriana valido come campionato italiano Fisky. Un percorso di 1.800 metri coprendo un dislivello di mille metri per giungere sulla cresta che divide Val Sanguigno e zona dei Laghi di Valgoglio.

this is vertical race valgoglio
Foto scattata in agosto 2021 durante i lavori di sistemazione della traccia della This Is Vertical Race, il panorama sul percorso è impagabile, nel bel mezzo delle prealpi Orobie.

Per disputare la This Is Vertical Race si parte dalla centrale idroelettrica Enel di Aviasco a quota 890 m slm e si sale lungo la traccia che ogni estate l’organizzatore Manuel Negroni allestisce in maniera ottimale.

Proprio in questi giorni è cominciato il ripristino della traccia dalla centrale Enel all’arrivo della gara in località Campo Alto. Attività questa che non esaurisce le iniziative di valorizzazione del territorio legate alla This Is Vertical Race. Nelle prossime settimane infatti ne saranno messe in campo altre insieme all’amministrazione comunale.

Nel frattempo si raccolgono le iscrizioni, rigorosamente solo online sul sito wedosport.net con chiusura alcuni giorni prima dell’evento. La cronoscalata assegnerà il titolo italiano di specialità Fisky (Federazione italiana skyrunning) e dunque sono attesi ai nastri di partenza i migliori specialisti dell’only up da tutto lo stivale. Ciliegina sulla torta sarebbe, nel 2021, l’abbassamento dei record di percorrenza che appartengono a Marco Moletto e Beatrice Deflorian e sono rispettivamente 33’18” e 41’56”.

this is vertical race valgoglio
Concorrente in gara nell'edizione 2019 della This Is Vertical Race | photo credit Cristian Riva

Si parla di This Is Vertical Race e si pensa ai grimpeur di razza, eppure la gara vuole rivolgersi a un pubblico molto più ampio. La data da evidenziare sul calendario è domenica 26 settembre 2021, la stagione a quel punto volgerà verso la sua fase conclusiva. Sarà perciò il momento ideale, anche per i trail runner e gli ultra runner, per cimentarsi in una gara meno sfiancante delle “solite” sul fronte della lunghezza e, perché no, provare a stampare il proprio personal best nell’ambito del chilometro verticale. La location, nel bel mezzo delle prealpi Orobie, delizierà la vista di ogni appassionato di montagna.

La novità di quest’anno è l’introduzione del Trofeo alla memoria di Antonio Morstabilini, indimenticato componente dello staff organizzativo e grande appassionato di montagna. Le modalità per l’assegnazione del trofeo verranno svelate a breve.

copyright © Montagna Express – riproduzione vietata