Banner alto

Banner alto

Sotto il diluvio Christian Pizzatti anticipa Oliviero Bosatelli al Trail del Viandante

Condividi su:

Christian Pizzatti batte se stesso: un terzo sigillo da record sul Trail del Viandante, la corsa di 49 km e 2700 m d+ che unisce le province di Lecco e Sondrio, organizzata dal Gp Santi Nuova Olonio. Sul podio anche il bergamasco Oliviero Bosatelli e l'atleta coi colori di casa Andrea Calcinati.

Trail del Viandante 2016 podio m 50 km Pizzatti Bosatelli Calcinati

Christian Pizzatti, Oliviero Bosatelli e Andrea Calcinati al Trail del Viandante

Sempre e solo Christian Pizzatti. Il forte trailer sondriese, sotto il diluvio, è riuscito per la terza volta a mettere il proprio sigillo al Trail del Viandante. Con il tempo record di 4h48’46” il portacolori del Team Valtellina ha nuovamente legato il proprio nome al bell’evento podistico che unisce le province di Lecco e Sondrio con uno sviluppo di 49 km e un dislivello positivo di 2700 m. Con lui sul podio sono saliti anche l’orobico Oliviero Bosatelli della Valetudo Skyrunning Italia – 4h50’27”- e il neo acquisto del Santi Nuova Olonio Andrea Calcinati – 5h01’19”-. Nella top ten anche Umberto Casiraghi, Gianluigi Martinelli, Paolo Beria, Saverio Monti, Stefano Camparoli, Ernesto Locatelli e Matteo Bernardi. Nella gara in rosa, regina 2016 si è laureata la comasca del Team Otc Francesca Mai in 6h37’29”. Secondo posto per Martina Bricarello del Team I Run for find the cure – 6h42’07”- mentre terza si è piazzata l’atleta di casa Sara Ruffoni (Mera Athletic) che, dopo avere condotto per 35 km si è dovuto accontentare del bronzo di giornata in 6h49’27”.

Trail del Viandante 2016 Arianna OregioniNell’half marathon da 25 km (1370 m di dislivello positivo) tra i più di 600 atleti partiti da Bellano, doppietta per la società organizzatrice con il secondo successo consecutivo di Graziano Zugnoni e la prima volta del giovane talento Arianna Oregioni. Entrambi hanno subito preso la testa della corsa e imposto il proprio ritmo ai diretti avversari. Zugnoni è transitato in solitaria sotto la finish line in 2h03’12” davanti ai lecchesi Valerio Tagliaferri – 2h04’39”- e Marco Mainetti – 2h04’53”-. Nella classifica in rosa tutto “Made in Santi” il podio con Oregioni vincitrice in 2h24’06” davanti alle compagne di club Monia Acquistapace – 2h27’59”- e Lorenza Combi – 2h28’37”-. Più di cento anche le giovani leve del Mini Trail da 7 km partiti da Posallo alle porte di Colico. Qui a spuntarla sono stati i giovanissimi Davide Paragoni & Giulia Oregioni.

Un migliaio di runner ha sfidato le intemperie e sfidato il diluvio per correre il terzo Trail del Viandante. 3 distanze, 12 comuni, 2 province, 210 volontari, oltre 30 associazioni coinvolte sono solo alcuni dei numeri del bell’evento podistico griffato Santi Nuova Olonio. «Non è stato facile, ma tutto è andato bene – ha dichiarato Ivano Paragoni del comitato organizzatore nel post race -. Il meteo per il secondo anno consecutivo ci ha messo il bastone tra le ruote, ma i commenti dei concorrenti sono stati positivi e ciò ci ha ripagato del lavoro svolto in questi mesi. Non mi resta che ringraziare enti e sponsor che ci hanno sostenuto, ma soprattutto i volontari. Loro sono la vera anima del Trail del Viandante. Agli atleti invece dico tornate l’anno prossimo, perché se la nostra gara vi è piaciuta con la pioggia, con il sole vi stupirà ulteriormente».

Maurizio Torri

[smart-grid row_height=”150″ mobile_row_height=”150″ captions=”false” title=”false” share=”false”]

[/smart-grid]