Banner alto

Banner alto

Trentapassi Skyrace e Vertical, i top al via nelle due prove

Condividi su:

700 atleti al via. Record d’iscritti alla Trentapassi. Atleti d’eccezione si contenderanno le vittorie delle gare che si specchiano sul lago d’Iseo. Sabato 6 la MiniSkyrace per bambini e ragazzi. La vertical (prova del circuito mondiale) e la skyrace (tappa del circuito La Sportiva Mountain Running Cup) domenica 7 con partenza rispettivamente alle ore 9.15 e 10.15. Quartier generale sul lungolago di Marone.

Trentapassi_Skyrace_2015_panorama_lago_da_elicottero_photo_organizzazion

A Marone, sulle sponde del lago d’Iseo, tutto è pronto per la Trentapassi, sabato 6 e domenica 7 maggio saranno due giornate interamente dedicate allo skyrunning. Sabato pomeriggio i protagonisti saranno i più giovani impegnati nella Trentapassi Mini Skyrace, mentre domenica 700 runner si divideranno tra la Vertical Race (3,5 km – D+ 1050m) e la Skyrace di 17,5 km con un dislivello positivo di 1280 metri. La festa per i più piccoli inizierà sabato 6 maggio al pomeriggio quando alle ore 17 partirà la Trentapassi Mini Skyrace. La Mini Skyrace, “corri con i campioni” aprirà il programma ufficiale, quest’anno i più giovani avranno anche gli amici speciali di “Una Vita Rara”. La festa per i bambini continuerà domenica quando appena prima della partenza verranno distribuite 100 vuvuzelas loggate Trentapassi.

Dopo solo cinque edizioni la Trentapassi Vertical, si è guadagnata l’inserimento come gara di apertura del Vertical Kilometer World Circuit 2017, circuito che raccoglie le più prestigiose Vertical mondiali in Italia, Spagna, Portogallo, Francia, Norvegia, Stati Uniti, e Svizzera (http://www.vkworldcircuit.com). Inoltre La Trentapassi Skyrace si consolida come gara di apertura de La Sportiva Mountain Running Cup e viene riconfermata anche gara delle Skyrunner Series Italy 2017.

[smart-grid row_height=”180″ mobile_row_height=”180″ captions=”false” font_family=”Helvetica, Arial” title=”false”]

[/smart-grid]

Lungo i sentieri della Trentapassi correranno 700 atleti, 525 saranno impegnati nella Skyrace, mentre 175 si arrampicheranno nell’impegnativa traccia del Vertical. Una percentuale di sicuro interesse è che il 70% di questi atleti è alla prima esperienza in queste due competizioni. Per quanto riguarda le nazionalità saranno 15 i paesi rappresentati, Italia, Svizzera, Slovacchia, Romania, Austria, Francia, Germania, Spagna, Grecia, Giappone, Norvegia, Svezia, Colombia, Croazia, e Slovenia.

Nella gara Vertical i pretendenti alla vittoria finale saranno: Saul Padoa Rodriguez (COL), Nejc Kuhar (SLV), Marco Moletto, Nicola Pedergnana, Patrick Facchini, Marco Facchinelli (Team La Sportiva), Philip Brugger (AUT) e Micha Steiner (SWI) (Team Salomon), Fabio Bazzana (Team Karpos-La Sportiva), Eydalin Simone (Gs Des Amis), Davide Pierantoni (Team Crazy), e Adrien Perret (FRA). Tra le donne invece si contenderanno la prima posizione: Kristel Dewalle (FRA team Scott) e Samantha Galassi (La Recastello), Victoria Kreuz (SWI Team Salomon), Antonella Confortola (Team Valetudo), Francesca Rossi ed Erika Forni (Team La Sportiva), Valentina Belotti, Hilde Aders (NOR Tromso Lopeklub team Mizuno), Therese Sjursen (NOR Bergen Lopeklub), Giorgia Felicetti (Bogn da Nia), Corinna Ghirardi (US Malonno), Mariann Jagercikova (SVK Slovakia Running) e Francesca Bellezza (Runner Team 99).

Trentapassi Vertical 2014 Marone rid photo Riccardo Selvatico

La Skyrace invece vedrà contendersi il gradino più alto del podio tra: Paolo Bert, Cristian Varesco, Emanuele Manzi, Davide Invernizzi, Andreas Reiterer (Team La Sportiva). Ci saranno anche Andrea Rota e Roki Bratina capitanati da Giulio Ornati per il Team Salomon, mentre Davide Pierantoni e Marco Leoni difenderanno i colori del Team Crazy, infine Mikail Mamlev (Team Valetudo) sarà pronto a scattare per guadagnare una posizione di prestigio. Tra le donne la regina delle corse a fil di cielo, Emanuela Brizio, dovrà difendersi dagli attacchi di Denisa Dragomir (Team Valetudo Skyrunning), e Martina Valmassoi (Team Salomon). Tra le possibili outsider Celia Chiron (team Scott), Lara Mustat (Team La Sportiva), ed Elisa Sortini (Team Crazy).

Da ricordare che per gli atleti che vogliono la sfida in famiglia il Comitato Organizzatore della Trentapassi offre anche il consueto servizio di babysitting gratuito.