Banner alto

Banner alto

Tutto pronto sul Lago di Como per la Bellagio Skyrace, classica d’autunno

Bellagio Skyrace

Conto alla rovescia azionato per la Bellagio Skyrace di domenica 24 ottobre. La classica d’autunno griffata Nsc Bellagio Skyteam è ancora una volta prova finale della Coppa Italia di Skyrunning. Sul lago di Como sono attesi i migliori interpreti della disciplina.

Il via della settima edizione della Bellagio Skyrace scatterà alle ore 9.00 dal lungolago Europa, cuore pulsante della cittadina lacustre. In lizza per una medaglia ci sarà il vincitore uscente Elhousine Elazzoui, marocchino del team Tornado, a cui è stato assegnato il pettorale n° 1. Elazzoui dovrà fare i conti con il ruandese Jean Baptiste Simukeka, il keniano Dennis Bosire Kiyaka e gli italiani Luca Arrigoni, Luca Carrara e Andrea Rota. Da non sottovalutare, fra gli altri, il mezzofondista Ahmed El Mazoury.

Di alto livello pure la starting list femminile. Cecilia Pedroni, che ha già ipotecato il titolo femminile di Coppa Italia Fisky, darà del filo da torcere a tutte, inclusa la campionessa di casa Paola Gelpi. Fra le big anche Camilla Magliano, Daniela Rota, Elisa Pallini e Marta Binda.

La sky bellagina avrà uno sviluppo di 27 km con un dislivello positivo 1.750 metri, cima Coppi il monte San Primo (1685 m slm); la half skyrace, che prenderà il via in concomitanza con la sky, si svolge su un percorso di 14,5 km con 950 metri di dislivello. Il primo concorrente della prova regina è atteso al traguardo sul lungolago intorno alle ore 11.15.

Dopo la pausa obbligata (causa Covid) del 2020, l’Nsc Bellagio Skyteam è pronto per ripartire con l’evento che dal 2014 eleva a livello internazionale il prestigio di Bellagio, perla del Lago di Como, anche dal punto di vista sportivo. Appuntamento a domenica.

Tutte le informazioni sul sito www.bellagioskyrace.it