fbpx
mercoledì, Dicembre 7, 2022

Una montagna di salute: sui sentieri con il Cai per il benessere fisico, psichico e sociale

Domenica 9 ottobre il Club alpino italiano organizza escursioni in tutta Italia, incentrate sulla promozione della salute e del benessere che un’attività motoria lenta e consapevole può dare a ciascuno.

Svolgere attività motoria in ambiente montano è un esempio di uno stile di vita sostenibile per migliorare la propria salute e il proprio benessere fisico, psichico e sociale. È questo il concetto che la Commissione centrale medica del Club alpino italiano intende diffondere con la seconda edizione di “Una montagna di salute”, evento diffuso in programma domenica 9 ottobre.

cai una montagna di salute 2022
Una montagna di salute 2022 – Cai – Club Alpino Italiano
cai una montagna di salute

Diciotto escursioni in sette regioni

Lungo i sentieri di sette regioni sono in programma diciotto escursioni lungo percorsi accessibili a tutti, durante le quali i partecipanti saranno coinvolti in un dialogo sui temi della prevenzione e della promozione della salute, concetti che trovano particolare significato nei corretti comportamenti e abitudini di vita. Undici escursioni saranno organizzate dalla Commissione medica del Cai Emilia Romagna dalle Sezioni della regione, otto delle quali si terranno sui sentieri dell’Appennino e tre fuori regione. Le altre, organizzate dalle Sezioni e Commissioni mediche Cai territoriali, si terranno in Calabria, Abruzzo, Liguria, Lombardia, Sicilia e Trentino.

Un concetto di salute unica

“Una Montagna di Salute” rientra nel programma dell’edizione 2022 del Festival dello Sviluppo Sostenibile promosso da ASviS, l’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile alla quale aderisce anche il Cai. Si tratta della più grande iniziativa italiana per sensibilizzare e mobilitare cittadini, giovani generazioni, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale.

«Questo evento diffuso nasce proprio dalla nostra volontà di partecipare al festival. La promozione della salute è infatti presente nel Target 3.4 del Goal 3 (Salute e benessere) dell’Agenda 2030 dell’Onu. Stiamo parlando di un concetto di salute unica,”One Health”, che comprende gli animali, le piante e l’uomo», afferma il presidente della Commissione centrale medica del Cai Franco Finelli. «Durante le escursioni i componenti delle nostre Commissioni mediche territoriali approfondiranno i benefici che un’attività fisica lenta e consapevole può dare a ciascuno di noi. Nei diversi appuntamenti il concetto di salute e di benessere per tutti sarà declinato in modi differenti: qualcuno si soffermerà maggiormente sull’importanza di una sana alimentazione, altri sulla Montagnaterapia e sulla montagna inclusiva, che accoglie anche le persone con disabilità, altri ancora sulla Terapia Forestale e sui benefici che può dare al nostro organismo la frequentazione di boschi e foreste, soprattutto grazie all’inalazione di sostanze organiche volatili emesse dagli alberi».

I dettagli delle singole escursioni, divise per regione

LOMBARDIA

La Commissione Medica di Bergamo, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione al Rifugio Laghi Gemelli con la collaborazione della Sezione Cai Bergamo sabato 8 e domenica 9 ottobre. L’iniziativa vuole approfondire come lo spirito della montagna migliora la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Programma. Sabato 8 ottobre: salita al Rifugio Laghi Gemelli dove in serata si svolgerà un incontro con i partecipanti sul tema della giornata e sulla Montagnaterapia a cura della dr.ssa Fiorella Lanfranchi. Domenica 9 ottobre: passeggiata ai Laghi Gemelli.
Referenti. Benigno Carrara tel: 3357238418; mail: bencarrara@tiscali.it e Gege Agazzi: tel: 3387245741; mail: gege@orobianet.it.

TRENTINO

La Commissione Medica della SAT, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione al Rifugio Segantini (2.375 m) con la collaborazione della Sezione Società Alpinisti Tridentini Sat Pinzolo Alta Rendena domenica 9 ottobre. L’ambiente montano come fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti: durante la manifestazione si parlerà di alimentazione, dell’importanza del movimento soprattutto in montagna e di come avere una buona relazione con se stessi e con gli altri. Obiettivo: prevenzione e terapia. Referente: Antonella Bergamo antonella.bergamo@gmail.com. Informazioni e iscrizioni. Telefono: 0465 500100, email: pinzolo@sat.tn.it, sito web: www.satpinzolo.it.

LIGURIA

La Commissione Medica della Calabria, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai
all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione all’anello Manarola Volastra con la collaborazione della Sezione Cai di La Spezia domenica 9 ottobre. Quest’anno l’escursione, che nel nostro territorio viene organizzata dalla Commissione Medica Lpv e dalla sezione Cai di La Spezia, vuole dedicare l’evento ai muretti a secco, che costituiscono l’unica difesa di un territorio fragile, ma meraviglioso, come le Cinque Terre. Questo perché il festival ASviS è un momento di riflessione sull’obiettivo 3 dell’agenda 2030 e quindi per avere il benessere e la salute per tutti bisogna curare il territorio (muretti) e curare la persona (escursioni allenamento alimentazione).

Nel corso dell’escursione esperti del Parco delle Cinque Terre illustreranno il lavoro in corso per ripristinare i muretti a secco, esperti dell’Università popolare presenteranno la cultura
e le tradizioni locali, esperti della Lilt forniranno consigli sulla cura della persona, esperti della Commissione Medica Lpv forniranno indicazioni su come ci si deve preparare per un’escursione in un territorio molto particolare come quello delle Cinque Terre con gradini e muretti a secco. L’escursione è organizzata tenendo presente i problemi dell’ecologia e della fragilità del territorio e, quindi, i partecipanti si ritroveranno alla stazione di La Spezia per effettuare il viaggio sino a Manarola in treno. Questo per ridurre l’impatto ambientale, derivante dall’uso di mezzi privati, per raggiungere il punto di partenza. Per lo stesso motivo è stato scelto un itinerario ad anello.

Referente Simonini Gianmarco (Cai La Spezia), tel. 3356181769, email gianmarco.simonini@libero.it. Informazioni www.cailaspezia.it.

Programma. Ritrovo dei partecipanti alle ore 8.30 in stazione a La Spezia per prendere il treno delle 8.55 che arriva a Manarola alle 9.05. Verrà percorso un sentiero ad anello, descritto nel libro pubblicato nel 2021 dalla sezione Cai della Spezia, che porta dal Manarola alla strada dei santuari (sentiero 530), quindi a Volastra per rientrare a Manarola, passando attraverso i terreni in cui è collocato il Presepe. All’andata si deve percorrere l’abitato sino alla piazza della chiesa. Uscendo dalla piazza in direzione parcheggio, si svolta a destra nel carugio (sentiero 531) e dopo circa 20 metri, appena tra le case, si svolta a sinistra e si sale. Si arriva sulla sommità del colle. Ora si va a sinistra seguendo il sentiero 532; si prosegue in falsopiano attraverso la lunga sella della collina del Corniolo. Si arriva a un bivio dove si incontra il sentiero 532C. Qui si va a diritto mantenendosi sul 532 e si sale fino a raggiungere, dopo avere superato alcune case, la strada dei santuari (strada sterrata). Questo è il sentiero 530; si svolta a sinistra in direzione Volastra e dopo pochi metri si incontra il 502 che scende a Manarola provenendo dall’AV5T. Si continua sul 530 in falsopiano; si passa a fianco del cimitero, dove inizia l’asfalto; si passa il bivio con il 506V e dopo circa 500 m. Si arriva al bivio con il sentiero 506. Qui il 530 termina e si prosegue lungo il 506. Dopo 200 metri circa si attraversa la strada e si entra nell’abitato di Volastra e, seguendo le indicazioni del sentiero 506, si scende lungo la mulattiera lastricata. Poco prima di arrivare sulla carrozzabile, si incontra il bivio con il sentiero 502. Si lascia la mulattiera a si va a destra su un viottolo in pari (sentiero 502). Si continua in falsopiano fino all’edicola votiva dove inizia la discesa attraverso la collina del presepe. Si scende e quando si incontra il sentiero che va in pari (502C) si va a sinistra e si torna nella piazza della chiesa. Arrivo intorno alle ore 13.00. L’escursione richiede attrezzatura da trekking, compresi bastoncini, perché vi sono scalini naturali di altezze variabili con piani di appoggio irregolari. Si è scelto questo percorso perché molto panoramico sulle Cinque Terre e attraversa un tratto con numerosi muretti a secco sia recuperati che non. Sarà cura degli accompagnatori Cai descrivere il territorio che si attraversa ed illustrare le emergenze sopra riportate. Si sottolinea che si è scelto questo anello perché è importante per il benessere fisico camminare, ma l’escursione deve essere anche un momento per conoscere gli altri partecipanti alla gita e il territorio con le sue peculiarità storico naturalistiche e le emergenze ambientali.

Manarola Volastra anello percorso
Manarola Volastra anello percorso cartina
Manarola Volastra anello organizzatori gita cai

EMILIA ROMAGNA

Ciclo escursione al Monte Marcello

La Commissione Medica dell’Emilia Romagna, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai
all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza una ciclo escursione al Monte Marcello (Sp) con la collaborazione del gruppo mtb della Sezione Cai di Reggio Emilianella giornata di domenica 9 ottobre.
Montemarcello è una frazione del comune ligure di Ameglia, nella val di Magra in provincia della Spezia, e il suo territorio è nel parco naturale regionale di Montemarcello Magra istituito nel 1985. Il paese dal 19 aprile 2006 fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia.
La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute; l’ambiente naturale può essere considerato fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti migliorando la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Referente R. Ponti tel 0522/436685. Informazioni info@caireggioemilia.it, attivitasezionali@caireggioemilia.it.

Escursione a Soprasasso (Vergato)

La Commissione Medica dell’Emilia Romagna, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione a
Soprasasso con la collaborazione della Sezione Cai di Bologna nella giornata di domenica 9 ottobre.
Escursione naturalistica e culturale tra i contrafforti arenacei a nord di Riola, attraversando antiche case-torri, una grotta intagliata dal vento, memorie della Seconda guerra mondiale e ampi panorami sul Medio Alto Reno.
La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute; l’ambiente montano può essere considerato fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti migliorando la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Referente Onc Sara Giulia Milner 3474359986 milner.saragiulia@gmail.com. Informazioni segreteria@caibo.it www.caibo.it.

soprasasso bologna escursione cai

Escursione al Monte Val Piana – Lagorai

La Commissione Medica dell’Emilia Romagna, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai
all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione al
Monte Val Piana – Lagorai con la collaborazione della Sezione Cai di Castelfranco Emilia domenica 9 ottobre. L’escursione ripercorre zone della Prima guerra mondiale nella catena montuosa del Lagorai occidentale.
La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute; l’ambiente montano può essere considerato fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti migliorando la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Referente Luciano Busani 3386966008 busaniluciano@libero.it. Informazioni caicastelfrancoemilia.com.

Escursione in Val d’Illasi

La Commissione Medica dell’Emilia Romagna, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai
all’interno del festival dello sviluppo sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione in
Val d’Illasi con la collaborazione della Sezione Cai di Modena nella giornata di domenica 9 ottobre.
La Val d’Illasi, in gran parte nella provincia di Verona, si estende per una lunghezza di circa 39 km ed è caratterizzata da vari tipi di paesaggi: da quello di pianura a quello di alta montagna con preponderanza di media e bassa collina. La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute; l’ambiente montano può considerarsi fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti migliorando la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Referente D.E. Alberto Accorsi 059826914. Informazioni: a_accorsi@libero.it modena@cai.it www.cai.mo.it segreteriacaimodena@gmail.com.

Escursione anello Orti di Donna e Pizzo d’Uccello

La Commissione Medica dell’Emilia Romagna, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai
all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione all’anello Orti di Donna e Pizzo d’Uccello con la collaborazione della sezione Cai di Piacenza nella giornata di domenica 9 ottobre.
Il Pizzo d’Uccello (1.781 m slm) è una montagna delle Alpi Apuane che segna il confine orografico ed idrografico tra l’alta valle del Serchio (Garfagnana) e quella del Magra (Lunigiana), distinguendosi dalle altre cime della catena soprattutto per la sua Parete Nord, alta quasi 800 m di dislivello. La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute; l’ambiente montano può essere considerato fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti migliorando la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Referenti Cai Piacenza tel 0523.331694. Informazioni info@caipiacenza.it e caipiacenza.it.

Escursione al Lago Santo Modenese (Pievepelago)

La Commissione Medica dell’Emilia Romagna, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai
all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione al
Lago Santo Modenese con la collaborazione della Sezione Cai di Porretta Terme nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 ottobre.
Il lago si trova a quota 1.501 m slm ed è il maggior lago naturale dell’Appennino modenese e il secondo, superato di poco dall’omonimo parmense, dell’intero Appennino settentrionale. Ha un perimetro di 1250 m, una lunghezza di circa 550 m e la sua superficie misura 58.000 m² mentre la sua massima profondità è di circa 20 metri, riscontrabile nel settore sottostante la parete del Monte Giovo; il suo invaso è di circa 450.000 m³.
La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute; l’ambiente montano può essere considerato fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti migliorando la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Referenti Renzo Zagnoni cell 340 2220534 renzozagnoni@gmail.com Stefano Evangelisti cell 347 0187458 stefano@studioevangelisti.it. Informazioni www.caiporretta.it.

Escursione a Pietra di Bismantova

La Commissione Medica dell’Emilia Romagna, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai
all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione a
Pietra di Bismantova con la collaborazione della Sezione Cai di Reggio Emilia nella giornata di domenica 9 ottobre.
La Pietra di Bismantova, montagna sacra e quasi magica, si presenta come un enorme scoglio roccioso arenaceo di particolarissima conformazione a massiccio isolato di tipo calcarenite miocenica, sulla cui sommità si stende un vasto pianoro erboso di 12 ettari. È tra i simboli più conosciuti e apprezzati del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano. La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute; l’ambiente montano può essere considerato fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti migliorando la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Referenti Daniela Friggeri tel:3395322488 0522/436685 Info info@caireggioemilia.it attivitasezionali@caireggioemilia.it.

Escursione al Monte Stagno

La Commissione Medica dell’Emilia Romagna, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai
all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione al
Monte Stagno con la collaborazione della Sezione Cai di Sassuolo domenica 9 ottobre.
L’escursione porta alla scoperta del Parco Regionale Laghi di Suviana e Brasimone. La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute; l’ambiente montano può essere considerato fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti migliorando la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Referente G. Barbieri 3334749493. Informazioni www.caisassuolo.it.

Monte Stagno, dal 09/10/2022 al 09/10/2022. Escursione alla scoperta del Parco Regionale Laghi di Suviana e Brasimone. Escursione Poranceto (920 m) – sponda SO Lago Brasimone (847 m) – Eremo del Viandante (1.205 m) – M. Stagno (1.213 m) – Barbamozza (850 m) – Poranceto (920 m). Il percorso parte dalla località del Poranceto (Camugnano), immerso in un castagneto secolare con esemplari di castagno davvero imponenti. Si prosegue fino alla sponda SO del Lago Brasimone e, seguendo il corso del Torrente Brasimone, si prosegue fino all’Eremo del Viandante, un vecchio bivacco in pietra. Da qui un lungo sentiero praticamente pianeggiante conduce alla strada forestale che sale verso Monte Stagno, che si raggiunge poi in breve tempo. Dalla vetta si gode di una bellissima vista sul lago di Suviana. Una volta tornati sulla forestale si rientra al Poranceto attraversando la località di Barbamozza.
Ritrovo alle ore 9.00 al Poranceto.
Ore di cammino 5 – 6 (soste escluse) – difficoltà E (escursionistica) – dislivello +500 m -500 m – attrezzatura da escursionismo.

Escursione tra i vigneti della Franciacorta

La Commissione Medica dell’Emilia Romagna, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione Tra i vigneti della Franciacorta (Bs) con la collaborazione della Sottosezione Cai di Novellara nella giornata di domenica 9 ottobre.
L’escursione si pone l’obiettivo di far conoscere una delle zone della Franciacorta più significative dal punto di vista ambientale e storico, caratterizzata dalla diversità dei contesti paesaggistici che si incontrano: le zone umide della Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino, i filari dei vigneti e le prime propaggini delle Prealpi bresciane. La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute; l’ambiente naturale può essere considerato fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti migliorando la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Referenti Paolo Covi 3408273630 e Graziella Calzetti 3471657696. Informazioni cainovellara.wordpress.com.

Escursione al Rifugio Rio Re – Monte Sillano

La Commissione Medica dell’Emilia Romagna, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai
all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione a
Rifugio Rio Re – Monte Sillano con la collaborazione della Sottosezione Cai di Rubiera nella giornata di domenica 9 ottobre.
La salita al Monte Sillano da Ligonchio offre un lento avvicinamento tra le mulattiere forestali della piccola e appartata valletta del Rio Re, una bella e aerea cresta e una vetta poco frequentata. La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute; l’ambiente montano può essere considerato fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti migliorando la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Referente Enrico Prampolini tel 333 7375463. Informazioni www.cairubiera.it.

Escursione al Sentiero delle Vedette – Le colline del prosecco (Tv)

La Commissione Medica dell’Emilia Romagna, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai
all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza una escursione
al Sentiero delle Vedette – Le colline del prosecco (Tv) con la collaborazione della Sottosezione Cai Val d’Enza nella giornata di domenica 9 ottobre.
Il sentiero delle Vedette sulle Colline del Prosecco è un’escursione che abbina le bellezze naturali delle viti alla storia della Grande Guerra. Il sentiero era un punto di controllo strategico dell’esercito austro-ungarico che dalla cima di queste colline poteva avere una visuale perfetta su tutta la linea del fronte lungo il Piave; ancora oggi si possono osservare gallerie e trincee lungo il percorso. La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute; l’ambiente naturale può essere considerato fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti migliorando la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Referenti Luca Davoli 3487420125 e Remo Salicetti 338 6247318. Informazioni e prenotazioni Sandra 3491581481 sandra_boni@libero.it caivaldenzageb@gmail.com
www.gruppoescursionistibibbiano.it/escursioni/.

ABRUZZO

La Commissione Medica dell’Abruzzo, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione alla Lama Bianca nel Parco Nazionale della Maiella con la collaborazione della Sezione Cai Sulmona nella giornata di domenica 9 ottobre.
La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute che permettono di migliorare la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
L’escursione si svolge in un contesto naturale, adeguato alla partecipazione delle persone con disabilità, nell’ottica di vivere l’ambiente montano come fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti e senza lasciare indietro nessuno.
Referenti dell’attività Patrizia Dragone 3498128756 e Giovanni Tarquini 3383657132. Per informazioni comm.rm@caiabruzzo.it, www.caisulmona.it e sezione@caisulmona.it.

CALABRIA

Escursione Piano Novacco – Monte Caramolo

La Commissione Medica della Calabria, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione a Piano Novacco – Monte Caramolo con la collaborazione della Sezione Cai di Castrovillari nella giornata di domenica 9 ottobre.
Programma escursione: dal Piano Novacco (1311 m), altopiano situato nel Comune di Saracena (Cs) di grande impatto estetico e con ampie superfici boschive, si raggiunge Monte Caramolo (1827 m), che fa parte dei Monti dell’Orsomarso, porzione Sud-Orientale del Parco Nazionale del Pollino.
La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute; l’ambiente montano può essere considerato fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti migliorando la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Referenti Maria Belmonte 3384798408 e Alberto Torcasio 3285506299. Informazioni
www.caicastrovillari.it/.

Escursione Lorica – Monte Botte Donato

La Commissione Medica della Calabria, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai
all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione a
Lorica – Monte Botte Donato con la collaborazione della Sezione Cai di Cosenza nella giornata di domenica 9 ottobre.
Il monte Botte Donato (1.928 m slm) è la cima più alta dell’altopiano della Sila e si eleva come una possente bastionata nella parte centrale del massiccio, a nord del fiume e del lago Arvo. La manifestazione è occasione per divulgare i principi della promozione della salute; l’ambiente montano può essere considerato fonte di salute e di benessere sostenibili per tutti migliorando la qualità della vita e la salute fisica e psicologica delle persone.
Referenti Francesco Romano 360986269 e Luigi Patitucci 3475034317 e Gianstefano Verrina 339 6242886. Informazioni www.caicosenza.it.

SICILIA

La Commissione Medica della Sicilia, aderendo all’iniziativa della CCM del Cai all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022 di ASviS, organizza un’escursione nella Riserva naturale orientata La Timpa litorale ionico di Acireale (Ct) con il patrocinio del Gr Cai Sicilia e con la partecipazione dell’Otto Ag Sicilia e del Soccorso Alpino Sicilia nella giornata di domenica 9 ottobre.
Programma. Ore 9.00 appuntamento in piazza Impastato (ex piazza Cappuccini) ad Acireale. Saluti e presentazione dell’evento diffuso Una montagna di salute. La testimonianza dei giovani dell’alpinismo giovanile. Escursione nella Riserva Naturale orientata La Timpa, in mezzo a limoneti, macchia mediterranea ed elementi geo vulcanologici, lungo il percorso incontreremo le località della fortezza del tocco nelle chiazzette di S.M. La Scala, il belvedere di Santa Caterina e acque grandi, Madonna delle Grazie con discesa a mare. Difficoltà tempo e dislivello 120 m. Tempo di percorrenza 4h per 4 km. Ore 13.00 pranzo a sacco presso il giardino della Chiesa di Nostra Signora dell’Aiuto e fine attività con rientro al parcheggio. L’evento si propone di favorire la cultura della frequentazione dell’ambiente montano come modalità sostenibile di acquistare salute e benessere, per tutte e tutti, al di là di disequità e disuguaglianze.
Il tema della prevenzione e promozione della salute inclusa nei target del goal 3 Salute e Benessere dell’Agenda 2030 Onu trova particolare significato nei corretti comportamenti e nelle abitudini di vita (stili di vita): l’ambiente montano rappresenta un contesto ideale per la loro acquisizione.
L’escursione ha valenze storiche, religiose, di tradizione popolare, naturalistiche, geo vulcanologiche, di biologia marina e di ecologia. La Timpa di Acireale, una montagna in riva al mare (poiché il vulcano è nato nel golfo preetneo 500.000 mila anni fa), rappresenta l’ultimo di quei gradoni strutturali che, partendo all’incirca dal cratere centrale, degradano verso il mare sul versante orientale dell’Etna. In geologia questi gradini prendono il nome di Faglie a gradinate, originatesi in seguito a rottura del terreno con spostamento verticale e/o
orizzontale. Nel nostro caso si riscontra una successione di strati sovrapposti, per cui come in un libro aperto sulla Timpa si può leggere la storia vulcanologica dell’Etna.
Referente Antonino Cucuccio: tel 3491496705, mail: cucuccioa@tiscali.it. Informazioni www.cai.it/gruppo_regionale/gr-sicilia/.

RELATED ARTICLES

Most Popular