martedì, Luglio 5, 2022

Valmalenco Ultra Distance Trail: a fine luglio una quinta edizione per tutti

Vut atto quinto. In Valmalenco è tempo di ultra distanze alla scoperta di antichi sentieri e emozioni indimenticabili. Format vincente non si cambia, la data sì. Rispetto agli altri anni, la Valmalenco Ultra Distance Trail, corsa in natura long distance all’ombra del Pizzo Bernina, è slittata in là di una settimana. Decisione presa per evitare scomode concomitanze e dare quindi l’opportunità a un numero sempre maggiore di atleti di vivere l’esperienza. Vut è fatta di natura, alta montagna e tifo da stadio: elementi che nel giro di pochi anni sono diventati il marchio di questo evento.

Le gare

Per agonisti, supporter e semplici appassionati la date da segnarsi in rosso sull’agenda sono quelle di venerdì 29 e sabato 30 luglio. Rispetto al passato il format prevede diverse conferme, un gradito ritorno e alcune belle novità. Le due prove agonistiche da 90 km (individuali e a staffetta) e 35 km saranno nuovamente affiancate dalla Mini Vut, una camminata non competitiva disegnata sui sentieri che uniscono gli abitati di Lanzada e Caspoggio dedicata a bambini e ragazzi. Dopo il successo di presenze ottenuto nella prima edizione del 2019, causa Covid, la Mini Vut aveva subito una pausa forzata dovuta proprio alla sua popolarità. Ora che la situazione è notevolmente migliorata, e vista l’assenza di restrizioni, giusto ritornare ad aprire anche ai giovani runner.

A giugno due training camp

In tema di novità, ecco un’iniziativa interessante. Il comitato organizzatore vuole proporre un weekend per prepararsi alla gara o per fare un trekking facile in famiglia lungo il percorso della Vut. Il tutto con il supporto di guide esperte. Nascono così il Vut Training Camp e il Vut Family Camp, in programma dal 24 al 26 giugno: il primo è dedicato agli atleti, con workshop sull’attività di corsa, alimentazione e materiale. A tenerlo la guida di media montagna, nonché runner, scialpinista e due volte vincitrice della Vut, Laura Besseghini. Il Family Camp sarà invece dedicato alle famiglie, su percorsi poco impegnativi. Qui i focus saranno storia, cultura e enogastronomia. Questo secondo progetto sarà affidato alla guida di media montagna Brunella Parolini.

Altre novità in vista

Il vulcanico team della Vut ha però in serbo altre sorprese. Sono allo studio iniziative sul territorio la settimana prima dell’evento. I ben informati vociferano di una camminata enogastronomica, una cena stellata e serate di approfondimento. Il programma verrà svelato sui social prossimamente.

Nel frattempo è già possibile iscriversi ai progetti confermati e alla gara sul sito ultravalmalenco.com

Valmalenco Ultra Trail
photo A.Gherardi
RELATED ARTICLES

Most Popular