Banner alto

Banner alto

Valtellina Wine Trail: ecco alcuni dei big fra gli oltre 2000 iscritti alla quarta edizione

Condividi su:

Promozione del territorio, turismo sportivo, riscoperta delle tradizioni. Sabato 5 novembre Valtellina Wine Trail Marathon, Valtellina Wine Trail Half Marathon e Sassella Trail. Ecco alcune delle star al via fra gli oltre duemila iscritti che taglieranno il traguardo in piazza Garibaldi a Sondrio.

valtellina-wine-trail-credit-iosu-iuaristi_prevwt2016_desco-maiora_2

La 4ª edizione del Valtellina Wine Trail andrà in scena sabato mattina 5 novembre tra le vigne ed i sentieri. Oltre 2000 gli appassionati di trail running vivranno attesi a vivere la gara in una Valtellina esaltata dai colori autunnali e pronta ad offrire le sue prelibatezze enogastronomiche. Main sponsor Scott Italia. Il clou nella giornata di sabato, quando da Tirano, Chiuro e Castione Andevenno a Sondrio, attraverso 11 comuni valtellinesi, atleti da 30 nazioni (record), si daranno sportiva battaglia con obiettivo il salotto di Sondrio, piazza Garibaldi, sede d’arrivo delle corse podistiche.

valtellina-wine-trail-credit-iosu-iuaristi_vwt

Sassella Trail (12,4 km e 551 m d+)
La sorellina minore delle due gare regine, da quest’anno in doppia veste competitiva e non competitiva, è davvero la soluzione perfetta per chi, nordic walker, camminatori, famiglie o neofiti, vuole un approccio più easy senza dover rinunciare proprio a nulla: ben 5 cantine visitate lungo il percorso, ricchissimo pacco gara e naturalmente la versione competitiva. Ed ecco allora spuntare da subito il nome del grande favorito: il valdostano Xavier Chevrier (Atletica Valli Bergamasche Leffe – Asics). Il campione italiano 2016 di corsa in montagna lunghe distanze è punto fermo della nazionale che anche quest’anno si è confermata ai vertici mondiali con il trionfo europeo a luglio e l’argento iridato lo scorso settembre in Bulgaria. Le divagazioni di Chevrier nel mondo del puro trail hanno confermato i connotati del fuoriclasse e per lui il Sassella Trail 2016 rappresenta la chiusura di un cerchio assolutamente vincente con Valtellina Wine Trail, già vinto nelle versioni marathon (2014) e half (2015). Altri nomi da segnarsi per la gara che partirà da Castione Andevenno sono quelli del trentino Massimo Leonardi (Us Monti Pallidi), del valtellinese Mattia Sottocornola (Atletica Lecco Colombo Costruzioni) e del veterano Ezio Vanotti (Gp Santi Nuova Olonio) ma soprattutto quello dello “chaperon” d’eccezione di questa prima competitiva di Sassella Trail: al via ci sarà infatti l’olimpionico di canoa ed oggi assessore regionale allo sport Antonio Rossi. Ottimo parterre anche al femminile: riflettori puntati su una delle rivelazioni della stagione estiva 2016 Arianna Oregioni (Gp Santi Nuova Olonio) ed Elisa Compagnoni (Atletica Alta Valtellina).

valtellina-wine-trail-credit-alexis-courthoud_julien_rancon

Valtellina Wine Trail  (half marathon, 21,7 km e 914 m d+)
Gara combattuta e dai ritmi elevati quella che impegnerà i concorrenti che scatteranno da Chiuro, tutte le attenzioni sono sull’azzurro di corsa in montagna Luca Cagnati (Atletica Valli Bergamasche Leffe – Dynafit) che qui ha già vinto l’half nelle edizioni 2013 e 2014 e che davvero non vuole farsi sfuggire il tris. A contenere il capriolo di Canale d’Agordo (Belluno) proveranno i due portacolori del Gp Santi Nuova Olonio, Graziano Zugnoni ed Enrico Benedetti, anche qui con un apripista d’eccezione: il mountain-biker Alex Negri. Nella half marathon femminile sfida tra la detentrice del VWT Marathon 2015 Elisa Desco (Atletica Alta Valtellina – Scott) e la basca Maite Maiora (Spagna – Team La Sportiva) campionessa mondiale 2016 di skyrunning! Outsider di livello l’austriaca Laura Neuberger (team Compressport) e la livignasca Giovanna Confortola (Marathon Club Alta Quota Livigno).

valtellina-wine-trail-credit-iosu-iuaristi_prevwt2016_desco-maiora_1

Valtellina Wine Trail  (marathon, 42 km e 1731 m di d+)
E siamo alla prova regina, il simbolo e la gara che racconta ed esprime tutti i significati del progetto VWT nato nel 2013 dalla volontà di Marco De Gasperi, Emanuele Manzi, Giorgio Bianchi, Michele Rigamonti e Fabio Cometti e che poi negli anni si è rinforzato con l’arrivo nel team organizzativo di Francesco Lapsus, e dei più stretti collaboratori a partire da Cino Ortelli e da Riccardo Frizziero. Sabato mattina alle ore 10 (partenza in contemporanea delle tre gare) scatta da Tirano la 4ª edizione. Nutrita la pattuglia dei pretendenti al podio capeggiata da “Ju Ju” Julien Rancon (Francia – EA Grenoble team Hoka One One), il grande campione transalpino, già capitano della propria nazionale di corsa in montagna, pluritrionfatore al trofeo Vanoni, da podio al Giir Di Mont 2013, capace di affermarsi in numerosi trail francesi ed internazionali è un atleta unico nel panorama outdoor per l’eccezionale duttilità ad altissimo livello. Lui l’uomo da battere, ci proveranno il brianzolo Antonio Armuzzi (As Canturina – team Scott), il britannico Phil Gale (Atletica Alta Valtellina – Inov8) e poi ancora il bellunese Elia Costa (La Recastello), lo skyrunner Stefano Butti (Osa Valmadrera – team Crazy) ed il “local” Christian Pizzati (Gp Santi), protagonista qui nella 1ª edizione di un rocambolesco 2° posto dopo arrivo in volata funestata da crampi contro lo svizzero Beat Ritter. Al femminile si profila derby infuocato tra due atlete valtellinesi: Elisa Sortini (team Valtellina – Crazy Idea) e Raffaella Rossi (team Crazy Idea).

Foto crediti: Iosu Iuaristi e Alexis Courthoud