Banner alto

Banner alto

Vecia Ferovia: la granfondo offroad lungo l’antica via ferrata della Val di Fiemme

Condividi su:
Fabian Rabensteiner vince la Vecia Ferovia 2014 val di fiemme trento mountain bike photo credit Newspower

photo credit Newspower

La Val di Fiemme è il tempio degli sport sulla neve, alcuni eventi di calibro internazionale sono andati in scena durante questo inizio di 2015, ma le giornate in allungamento e le temperature in rialzo in questa fine di febbraio portano gli amanti delle due ruote a ritornare a calcare strade e sentieri anche in montagna.

Bikers all’erta quindi, è il caso di cominciare a segnare sulla propria agenda la data del 2 agosto quando La Vecia Ferovia dela Val de Fiemme si riproporrà in tutto il suo splendore lungo l’antica via ferrata che dalla vallata del fiume Adige porta ai piedi delle catene dolomitiche fiemmesi.

Nel ventaglio delle tante granfondo in off-road della nostra penisola La Vecia Ferovia è tra le più note, longeve ed affollate. Il debutto fu nel 1997, da allora mai una sosta e partecipanti da tutta Italia e dall’estero con cifre a tre zeri si godono ogni estate un percorso altamente scenografico e adatto anche a coloro che non intendono saltare per forza sul podio.

Le antiche stazioni, a cominciare da quella di Ora in provincia di Bolzano dove si dà fuoco alle polveri di gara, vengono toccate dal treno dei bikers chiamati poi a cavalcare la propria due ruote sotto gallerie e lungo viadotti con frequenti immersioni nei boschi di conifere che accompagnano i quasi 45 km complessivi dell’evento. L’arrivo viene allestito nel parco di Piazzol a Molina di Fiemme e nella medesima pineta si svolge anche la Mini Ferrovia per i bikers in erba sabato 1° agosto nel pomeriggio, lungo un breve circuito da percorrere più volte.

Parlando di tracciato di gara, l’unico Gpm è allestito al Passo San Lugano, la porta d’accesso alla Val di Fiemme dall’Alto Adige al km 27 circa. La quota qui è di 1099 metri, segue un saliscendi verso la vecchia stazione di Castello di Fiemme e poco più tardi i bikers trovano ad attenderli il frammento più ostico di giornata, il “Muro della Pala”, una erta di meno di 500 metri con un picco di pendenza al 20% che non mancherà di farsi “notare” nelle gambe dei concorrenti.

Anche in questa stagione La Vecia Ferovia dela Val de Fiemme è inclusa in Trentino MTB, il circuito in provincia di Trento pronto a prendere il via il 3 maggio con la ValdiNon Bike, cui seguiranno la 100 Km dei Forti il 14 giugno e la Dolomitica Brenta Bike il 21 giugno, prima di giungere in Val di Fiemme. Le ultime due gare del challenge saranno la Val di Sole Marathon il 30 agosto e la 3T Bike il 4 ottobre. Le iscrizioni al circuito sono aperte dal sito www.trentinomtb.com, ci sono agevolazioni e promozioni per chi decide di abbonarsi e quest’anno La Vecia Ferovia è una delle due prove Jolly che assegna il 20% in più di punti a chi taglia il traguardo finale.

L’organizzazione della gara del prossimo 2 agosto è affidata alla Polisportiva Molina di Fiemme. Tutte le informazioni, incluso il programma, il regolamento 2015 e le modalità di iscrizione sono sul sito www.laveciaferovia.it.